Vetri puliti e splendenti: i 5 consigli da seguire per un risultato assicurato

Le avete provate tutte e i vostri vetri continuano a lasciare quel fastidiosissimo alone? Forse o è perché avete sbagliato qualche passaggio o perché ignorate alcuni trucchi fondamentali. Ecco quali sono

Aloni, impronte e vetri opachi sono la tortura di ogni casalinga e non solo! Soprattutto negli ultimi tempi, che si prediligono costruzioni con ampie porte, finestroni  o vetrate per far entrare quanta più luce negli ambienti. Lavare i vetri è quindi tra le faccende domestiche una delle più fastidiose, poiché sembra pulire e ripulire, lavare e lucidare, ma trovarsi sempre al solito punto.

Le avete provate tutte e i vostri vetri continuano a lasciare quel fastidiosissimo alone? Forse o è perché avete sbagliato qualcosa nel pulirli o perché ignorate alcuni trucchi fondamentali che vi aiuteranno, oltre che nel risultato, anche a risparmiare del tempo per voi prezioso. Scopriamo con questa guida come fare per avere dei vetri splendenti e senza macchie.

Ecco i 5 consigli da seguire.

Pulire i vetri senza sole

Prima di tutto, assicuratevi che nel giorno in cui avete intenzione di pulire i vetri non ci siano piogge o temporali in arrivo e soprattutto ricordatevi  che è consigliato effettuare la pulizia di vetri e finestroni o nelle prime ore del mattino o di sera, poiché la luce del sole velocizza l’asciugatura e a  sua volta la formazione dell’alone.

Non utilizzare acqua della fontana

I metodi della nonna, non sempre sono infallibili quando li riadattiamo ai nostri tempi. L’acqua oggi, infatti, è piena di calcare e questa, quando viene spruzzata sui vetri, favorisce gli antiestetici e odiosi aloni. Si consiglia perciò, sempre l’utilizzo dell’acqua, ma quella distillata! Sì, proprio quella che utilizzate nella caldaia pe il ferro da stiro, per intenderci.

Prima spolverare e poi lavare

Prima di procedere con l’acqua e il panno umido, se non puliamo con una certa frequenza i vetri e i finestroni, è bene prima spolverarli aiutandoci con un panno asciutto (meglio se quello morbido) o un piumino! e negli angoli dove è più solita accumularsi la polvere, invece, utilizziamo un pennello piccolo in modo da evitare di distribuire su tutta la superficie del vetro i detriti porosi accumulatisi, che favoriscono gli aloni.

Utilizzare gli attrezzi giusti

Dopo aver spolverato è il momento di agire sul vetro per lucidarlo e ciò che ci occorre sono pochi strumenti dal costo irrisorio. Avete capito bene: non servono chissà quali detersivi con ingredienti a mo di formula magica, ciò che vi occorre è dell’acqua (è consigliata quella distillata) e della carta di giornale, ovviamente quella dei quotidiani. Se invece non si tratta di semplici finestre ma di ampie vetrate, vi consigliamo l’utilizzo di acqua e di un’asta telescopica.

Fare i movimenti esatti

Quando ci accingiamo a pulire, non dobbiamo farlo così, nel verso che ci capita! Il movimento è fondamentale per rimuovere i piccoli residui di polvere dal vetro. È consigliato pertanto procedere prima con movimenti orizzontali partendo dal centro e muovendosi pian piano su tutta la superficie del vetro, per poi procedere con movimenti verticali, tracciando infine tutto il perimetro della lastra.

Detergenti fatti in casa

Se i vostri vetri sono molto sporchi e quindi richiedono di essere sgrassati prima di essere lucidati, potreste optare con dei detergenti fatti in casa per la pulizia dei vetri.

Ingredienti

Vi servirà dell’acqua, dell’aceto di vino bianco, del bicarbonato e dell’alcool e uno spruzzino!

Preparazione del detergente

In uno spruzzino versate 500ml di acqua, un tappo di aceto bianco, dell’alcool e un cucchiaino di bicarbonato, agitate il tutto e poi procedete con il distribuirlo tramite il nebulizzatore sulla superficie dei vetri e procedete nel pulitr prima con un panno di daino o di microfibra l’intera superficie ed infine, come indicato sopra, con acqua e carta di giornale.

Attrezzi per la pulizia dei vetri. I prodotti più vebduti sul web 

Lavavetri pulitore professionale 

Aspiragocce a batteria

Lavavetri telescopico 

Pulitore elettrico per vetrate 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ecco come pulire la lavatrice per avere ottimi prestazioni

  • Dare in affitto la propria casa agli studenti: quale contratto conviene?

  • Cinque metodi naturali per un piano cottura brillante

  • Finestre con sistemi domotici: comfort e risparmio energetico

  • Piscina in giardino? Ecco come preservarla dal freddo invernale

Torna su
CasertaNews è in caricamento