Stirare d'estate è una tortura? Ecco come evitare il ferro da stiro e avere abiti perfetti

La guida che vi propone 7 trucchi per evitare di trasformare la vostra casa in una sauna. Scopriamo insieme i consigli per dire addio al ferro da stiro in estate

Stirare è una delle faccende domestiche più odiose, specialmente se praticata d’estate. Le alte temperature vi costringono a farvi svegliare la mattina presto o a rinunciare ad uscire la sera per poter passare gran parte del tempo in piedi vicino all’asse da stiro, in preda alla disperazione!

In realtà, ci sarebbero diversi metodi e “trucchi” per evitare la sauna causata dal vapore del ferro da stiro. Prima di tutto, il trucco è quello di comprare, almeno d’estate, dei vestiti non troppo lavorati, indumenti fatti di tessuti che non necessitano di essere stirati. Con questo accorgimento, dopo il lavaggio a mano o in lavatrice dei vostri abiti, potete stenderli e, quando sono asciugati, piegarli tranquillamente e indossarli senza alcuna piega!

Scopriamo adesso quali sono i consigli e i trucchi per evitare di stirare soprattutto d’estate.

  • Lavate gli abiti a mano

È vero, d’estate vorreste evitare ogni fatica, però con le mani nell’acqua e il sapone, non è che si sta così tanto male! Per evitare di stirare i vostri vestiti è consigliato lavarli a mano in modo da sottrarli alla centrifuga. Se proprio non vi va di fare ‘le belle lavanderine’, usate un lavaggio breve e con poca centrifuga in modo da evitare che i panni si stropiccino. inoltre, se disponete di una lavatrice di ultima generazione, questa sicuramente avrà l’impostazione ‘stiro facile’.

  • Estraete subito gli abiti dalla lavatrice

Spesso, si programma la lavatrice di sera per risparmiare energia e, quindi, spesso si lasciano i vestiti lì dentro per poi stenderli il mattino seguente. Ovviamente, in questo modo, i vestiti si appallottolano e poi risulta più difficile eliminare le piegoline una volta che andiamo a prenderli per indossarli. Quindi, per evitare di stirare, è consigliato estrarre subito i panni dalla lavatrice, scuoterli, per poi porli sullo stendino.

  • Usate l’asciugatrice dopo il lavaggio

A lavaggio concluso, se disponete di un’asciugatrice, potreste subito inserire i panni lì dentro per asciugarli. Il bucato in asciugatrice risulta più morbido e di conseguenza difficilmente stropicciato. Le asciugatrici di ultima generazione, tra l’altro, dispongono di programmi specifici che vi permettono di evitare di passare il ferro da stiro sugli indumenti estratti.

  • Lavate a rovescio gli abiti

Se lavate a rovescio i vostri abiti, oltre ad evitare che si rovinino, poiché possono sfregarsi durante il lavaggio, quando li estraete, stendeteli sempre a rovescio, così la distensione delle file del tessuto sarà più semplice. 

  • Evitate le mollette

Le mollette, se troppo strette, lasciano il loro segno sui tessuti e quindi è inevitabile utilizzare il ferro per potere eliminare le grinze. Se proprio avete esigenza di utilizzarle, cercate di comprarle di un materiale non troppo rigido, in modo che queste non lascino il segno.

  • Piegate subito gli abiti

Una volta asciugati, togliete subito i panni stesi e piegateli, evitando di ammucchiarli e lasciarli così per diverso tempo. Il consiglio è piegarli uno ad uno sin da subito e riporli nei rispettivi cassetti o armadi.

  • Usate le grucce

Se si tratta di camice o di abiti con stoffe più elaborate, dopo averli estratti dalla lavatrice, poneteli su una gruccia. Se questi hanno dei bottoni, abbottonateli in modo che il tessuto possa scendere senza impedimenti. Per le camice, per tutti gli abiti di cotone, è consigliato stirarli quando sono ancora umidi, in modo che il tessuto prenda meglio la sua forma e si asciughi già senza alcuna piega. Questo procedimento va osservato ancheper gli indumenti di lino: è fondamentale stenderli subito su una gruccia e passargli sopra la mano in modo da lisciare il tessuto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Termosifoni: prima di metterli in funzione bisogna pulirli, ecco come farlo

  • Bonus facciate: ecco come ristrutturare la tua casa e ottenere il 90% del rimborso

  • Natale è alle porte: pronti per gli addobbi?

  • Vento e pioggia: ecco come sistemare e pulire il giardino

  • Come realizzare una serra fai da te per salvare le piante in autunno e inverno

Torna su
CasertaNews è in caricamento