Due giorni di visite mediche con una donazione di appena 2 euro

Il Campus Salute Outdoor fa tappa a Marcianise

Nuova tappa per il Campus Salute Outdoor, la campagna di prevenzione rivolta alla cittadinanza promossa da Campus Salute Onlus di Caserta, in collaborazione con la Croce Rossa Italiana. Sabato 28 settembre dalle 15,30 alle 19,00 e domenica 29 settembre dalle 9,30 alle 13,00, i medici volontari dell'associazione effettueranno i controlli specialistici in piazza Nassirya a Marcianise dove sarà allestito un vero e proprio villaggio della salute.

Per accedere alle visite è prevista una donazione simbolica di soli 2 euro per consentire alla onlus di sostenere, almeno in piccola parte, le numerose attività che vengono svolte per diffondere sul territorio la cultura della prevenzione attiva e per informare i cittadini circa i fattori di rischio e gli stili di vita da adottare per aumentare il livello di benessere individuale e collettivo. Le prestazioni mediche riguarderanno le seguenti specializzazioni: cardiologia, gastroenterologia, senologia, endocrinologia e diabetologia, dermatologia, otorinolaringoiatria, urologia, pneumologia, ginecologia, ortopedia, stomatologia, psicologia, psichiatria e neuropsichiatria infantile.

“Questa iniziativa, definita outdoor per la caratteristica realizzazione degli ambulatori in piazza con tende della Protezione Civile, rappresenta un importante strumento teorico e pratico di prevenzione delle malattie – ha dichiarato il professore Rosario Cuomo, responsabile del Campus Salute di Caserta e direttore della UOC di Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva dell'Azienda Ospedaliera di Caserta. La cittadinanza di Marcianise e dintorni potrà sottoporsi a visite specialistiche in un contesto di cordialità, ricco di suggerimenti per mantenere la buona salute. Pertanto, oltre ai colleghi medici, ringrazio tutti i volontari dell’associazione che collaborano a questa importante iniziativa, in particolare i giovani del Servizio Civile del Campus Salute che hanno lavorato e lavorano per sostenere tutte le attività della onlus casertana”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Casalesi in Veneto, i figli pentiti dei boss testimoni con Zaia e Lamorgese

  • Due casi fuori la 'zona rossa' di Mondragone. Un nuovo caso anche a Falciano

  • Zona rossa a Mondragone, pediatri di famiglia preoccupati: "Scaricate l'app Immuni"

  • Sgominata la banda dei magazzinieri: arresti anche nel casertano

  • Macchia nera in mare, era letame. Denunciati padre e figlio

  • Schiavone: "La Provincia era un ente permeabile grazie a Ferraro e Cosentino"

Torna su
CasertaNews è in caricamento