Il centro di ricerca Kiranet tra i vincitori del Premio Forum Pa Sanità

La Pmi di Aversa ha ottenuto il riconoscimento per la sua piattaforma ‘Homecare’

L’Ospedale Fatebenefratelli – Isola Tiberina di Roma con il progetto “L’Isola del Cuore”, e-health per la prevenzione e la cura delle aritmie cardiache, tra le strutture sanitarie pubbliche e private. FAIS Onlus (Federazione Associazioni Incontinenti e Stomizzati), tra le onlus e associazioni no profit, grazie all’app “SOS-Smart Ostomy Support” che connette i pazienti al personale sanitario. Regione Autonoma della Sardegna, tra gli enti regionali, per il sistema informativo “Dimissione protetta integrata” per i pazienti anziani, cronici o non autosufficienti. Kiranet, centro di ricerca e consulenza nell’ICT di Aversa tra le PMI, con la piattaforma “Homecare” per l’assistenza domiciliare che offre telemonitoraggio, telecontrollo, videocomunicazione e dispenser portatile per le terapie farmacologiche. E, infine, Omnidermal Biomedics, realtà di Torino tra le startup, con “Wound Viewer l’Intelligenza Artificiale al servizio della vulnologia”, il dispositivo medico che valuta, classifica e consente follow-up post guarigione dell’ulcera cutanea attraverso l’Intelligenza Artificiale.

Sono i vincitori del Premio Forum PA Sanità 2019, il riconoscimento alle migliori esperienze e competenze di “Connected Care”, assegnato oggi in conclusione delle due giornate di FORUM PA Sanità, la manifestazione sull’innovazione sostenibile del sistema salute promossa da FPA, società del gruppo Digital360, quest’anno dedicata al tema della salute connessa. È stato assegnato anche un riconoscimento speciale al Centro Cardiologico Monzino di Milano, con l’iniziativa “Sm@rtEVEN. Telemedicina: spostare i dati, non i pazienti”, che utilizza soluzioni tecnologiche all’avanguardia per il monitoraggio cardiologico da remoto, e all’ASL di Latina, con il modello innovativo di gestione dei pazienti cronici “+VITA. Ci pensa l'ASL, non tu”, nella categoria strutture sanitarie pubbliche e private.

I migliori progetti per ciascuna categoria sono stati selezionati da una giuria di esperti, all’interno di una short list di 21 iniziative tra quelle candidate al contest. Tutte le proposte saranno consultabili sulla piattaforma FORUM PA Challenge e i 21 progetti finalisti saranno raccolti in un e-book, scaricabile dal sito di FPA.

“I progetti vincitori del Premio Forum PA Sanità 2019 sono brillanti esempi di Connected Care, che grazie alla condivisione delle informazioni cliniche dei pazienti tra gli attori del processo di cura consentono la gestione non ospedalizzata del paziente anziano, cronico, fragile o non autosufficiente - dice Carlo Mochi Sismondi, Presidente di FPA -. Questo sistema, chiave per la sostenibilità del sistema sanitario, è stato al centro di questa edizione di Forum PA Sanità, in cui istituzioni, aziende e stakeholder della sanità italiana si sono confrontati su modelli, tecnologie, organizzazione, criticità e opportunità per la Sanità italiana di domani”.

“I due giorni di confronto di Forum PA Sanitá hanno confermato che la strada della Connected Care puó permettere al nostro Sistema Salute di superare inefficienze e frammentazioni verso un modello più efficace e sostenibile – spiega Mariano Corso, Responsabile scientifico dell’Osservatorio Innovazione Digitale in Sanità del Politecnico di Milano e Direttore Scientifico di P4I –. Oggi il 41% dei cittadini giá utilizza una app o un wearable per tenere sotto controllo il proprio stato di salute, ma nella maggior parte dei casi questi dati non vengono scambiati con il medico. C’è un enorme potenziale da sfruttare per migliorare la prevenzione e l’accesso ai percorsi di diagnosi e cura dei pazienti, serve uno sforzo congiunto da parte degli attori della filiera della salute per ripensare i modelli organizzativi e trovare le risorse adeguate a sostenere il cambiamento”.

Kiranet – Vincitore “PMI”: “Homecare” è la piattaforma integrata di Kiranet, PMI di Aversa in fase di realizzazione che ha lo scopo di migliorare l’assistenza domiciliare socio-sanitaria, l’erogazione delle cure e la qualità della vita in generale della popolazione anziana e/o affetta da malattie croniche o disabilitanti, agevolando al tempo stesso il lavoro degli assistenti sanitari. Ottimizza il processo di gestione delle cure domiciliari tramite dispositivi wearable e sistemi di telemonitoraggio, telecontrollo, videocomunicazione e un dispenser portatile per le terapie farmacologiche. La soluzione è indirizzata a paziente (o il suo caregiver), gli operatori sanitari specializzati, il management delle strutture di assistenza e il management regionale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le auto di lusso del "signore della cocaina" nascoste in un garage casertano

  • Benzina 'truccata', la finanza sequestra distributore di carburante

  • La Dea Bendata bacia Caserta con una quaterna da 124mila euro

  • Scuole chiuse in provincia di Caserta: ecco i sindaci che hanno già firmato

  • “Un Mose anche per Caserta”. La foto che fa il giro del web

  • Assalto in stile hollywoodiano in banca: camion bloccano le strade del centro | FOTO

Torna su
CasertaNews è in caricamento