Camminare a passo veloce: tutti i motivi per iniziare subito

Molti non conoscono i benefici che il nostro corpo e la nostra mente possono trarre dalla camminata a passo sostenuto. Scopriamo insieme perché è importantissimo farlo spesso

Camminare è una delle cose più fisiologiche per l’uomo, come quanto bere, mangiare, andare in bagno e lavarsi. Durante la giornata, anche nei più piccoli spostamenti, ci affidiamo alle nostre gambe e facciamo numerosi passi per spostarci da un luogo all’altro. Molti non conoscono però quali sono i benefici che il nostro corpo e la nostra mente possono trarre mettendo in pratica questa semplice azione, anche solo per alcuni minuti al giorno, e meglio ancora se ad un passo più sostenuto.

Scopriamo insieme quali sono i benefici della camminata veloce e quindi il perché si deve ritagliare del tempo, ogni giorno, per camminare a passo accelerato.

Perché è consigliato camminare a passo svelto?

A differenza della corsa, quando camminiamo a passo svelto, almeno un piede è sempre appoggiato a terra durante la sessione di allenamento. Se siete pigri e non amate andare in palestra e praticare altri sport, camminare è la soluzione più semplice per stare in forma, senza sforzi fisici eccessivi.

Oltre ad essere un’azione semplicissima e spontanea, se lo si fa in modo veloce, stimola tutto il corpo e di conseguenza attiva diversi meccanismi; non a caso, già Ippocrate, più di due mila anni fa, affermava che camminare era la migliore medicina e a confermarlo sono anche gli studi più recenti. Secondo l'Organizzazione Mondiale della Sanità bisognerebbe fare al giorno almeno 10mila passi - che equivalgono a 7,5 km al giorno -  per stare in salute. Il contapassi è quindi uno strumento importante, ma certamente non fondamentale: se non lo si possiede, si può fare affidamento sull’orologio, poiché 30 minuti al giorno sono più che sufficienti per stare in perfetta forma.

Tutti i benefici della camminata veloce

Camminare fa bene all’umore

Cammina che ti passa” è una delle frasi che almeno una volta nella vita ci siamo sentiti dire se eravamo sotto pressione o magari in pensiero o nervosi per qualche evento spiacevole. Ebbene sì, i detti antichi, non si sbagliano mai! Camminare fa bene non soltanto al nostro corpo, ma soprattutto alla nostra mente, specialmente se lo facciamo all’aria aperta e in mezzo alla natura. Un toccasana per i nostri polmoni e un antidepressivo tutto naturale! Una camminata di almeno trenta minuti a velocità sostenuta aiuta, infatti, a combattere anche lo stress e la depressione: rilascia endorfina e serotonina, fondamentali per combattere il cortisolo, l'ormone dello stress.

Camminare riduce la cellulite

Se si hanno problemi di cellulite e di ritenzione idrica, camminare aiuta a drenare i liquidi e di conseguenza riduce visibilmente la cellulite in quanto unico metodo naturale, insieme all’esercizio fisico in acqua, a far scomparire i cuscinetti di grasso e la cosiddetta odiosa pelle a buccia d’arancia.

Camminare brucia i grassi

Quando corriamo, il battito cardiaco si accelera e di conseguenza si bruciano più zuccheri, mentre se camminiamo a passo svelto le pulsazioni sono inferiori e il corpo usa i grassi come combustibile. Si badi però: questo avviene solo se si cammina dai 30 ai 40 minuti e senza mai fermarsi.

Camminare aiuta a dimagrire

La camminata veloce viene consigliata da diversi dietologi in quanto è uno sport parallelo, che non richiede sforzi e soprattutto ha un basso rischio di infortuni, che aiuta a bruciare le calorie e quindi a perdere peso e a modellare il corpo. Ovviamente per ottenere i risultati, si deve puntare tutto sulla costanza!

Camminare fa bene alla salute

Camminare tutti i giorni aiuta a ridurre il colesterolo, le malattie cardiache, l'ipertensione e il diabete. In altre parole, è un'assicurazione a vita sulla salute ed è, insieme ad una corretta alimentazione, il modo migliore per prevenire molte malattie, per la donna anche il cancro al seno.

Camminare allunga la vita

Con una semplicissima camminata di 25 minuti, fatta in modo regolare, puoi allungare la tua vita dai 3 a 7 anni in più, sostengono gli scienziati. Infatti camminare dimezza il rischio di infarto dopo i 50 anni e riduce la possibilità di ammalarsi, permettendoti di condurre una vita più sana e longeva.

Allora cosa aspetti? Mettiti in tenuta comoda e indossa le tue scarpette da ginnastica e scendi subito a camminare. Se lo farai con costanza, ti sentirai in perfetta salute e bene con te stesso!

Potrebbe interessarti

  • Frutti rossi ed anguria per combattere le gambe gonfie e pesanti

  • Trucco illuminante: ecco la nuova tecnica e come applicarla

  • I 9 rimedi per sconfiggere la sonnolenza

  • I 10 alimenti che dovreste conservare fuori dal frigorifero anche d'estate

I più letti della settimana

  • Affiora cadavere in mare, dramma sulla spiaggia

  • Un impero da 300 milioni di euro sequestrato all'imprenditore in odore di camorra

  • Pentito non attendibile, dissequestrato l'impero milionario dell'imprenditore calzaturiero

  • Tragedia sulla provinciale: muore motociclista

  • Rolex e Pandora falsi, arrestato orafo del Tarì

  • Arrestato il cassiere dei Casalesi: smantellato il business dei cartelloni pubblicitari

Torna su
CasertaNews è in caricamento