Tutti i motivi per mangiare la frutta d'estate

Aumentare il consumo di frutta rappresenta una strategia per prevenire i colpi di calore e gestire al meglio le alte temperature

L’estate, che ormai è arrivata quasi senza preavviso con le sue ondate di calore, ci regalerà sicuramente altri mesi da trascorrere tra caldo, afa e sudore.

In questa stagione più calda dell’anno, ovviamente, per non alimentare ulteriori fonti di calore, nelle nostre case spesso si evita di utilizzare i fornelli. Si ricorre così ad una dieta fatta principalmente di piatti freddi, che non necessitano cotture, come le insalatone a base di verdura, con l'aggiunta spesso di carne o pesce, e soprattutto si predilige la frutta, proprio per la sua freschezza e prontezza nell'essere consumata, sostituita al primo e al secondo piatto, a pranzo o a cena.

Scopriamo in questa guida perché è importante mangiare frutta d’estate e quali sono i benefici che questo alimento apporta alla nostra salute.

Benefici della frutta d'estate 

Aumentare il consumo di frutta, come quello della verdura, d’estate rappresenta una strategia per prevenire i colpi di calore e gestire al meglio le alte temperature, garantendo una costante idratazione e l’introduzione di principi nutritivi fondamentali per aiutare il corpo a difendersi dall’afa.

D’estate è consigliato mangiare la frutta perché essa è principalmente ricca di acqua e quindi risulta essere fonte di idratazione; oltre al suo potere idratante, però, la frutta ha anche delle proprietà diuretiche ed è ricca di potassio e di fibre, anche queste importantissime perché aiutano a combattere la spossatezza, sintomo tipico dovuto  alle alte temperature. Altri tipi di frutta, invece, favoriscono la digestione e quindi hanno un basso apporto calorico.

Nella frutta estiva di colore rosso, tra l’altro, sono presenti gli antiossidanti, dei veri potenti agenti contro l’invecchiamento della pelle e alleati per la prevenzione di alcune malattie, specie quelle del sistema cardiovascolare. I frutti rossi, inoltre, aiutano a tutelare la salute del e a tenere lontano il sovrappeso.

Tutti i frutti dell’estate e le loro proprietà

Le pesche

Sono ricchissime di acqua e fibre, sono ipocaloriche e contengono elevate quantità di vitamina C e di betacarotene. Ne esistono numerose varietà, come pesche noci, percocche o percoche, tabaccaie, saturnine, tutte utili per contrastare i radicali liberi grazie alla presenza di antiossidanti. Sono benefiche anche grazie ai principi diuretici e moderatamente lassativi;

Le albicocche

Sono ipocaloriche, contengono calcio, potassio e magnesio, nonché elevati livelli di betacarotene che stimola la produzione di vitamina A e aiuta la pelle a prepararsi per il sole;

Le fragole

Sono succose e particolarmente digestive, contengono vitamina C in abbondanza che agevola l’assorbimento del ferro e incentiva la produzione di collagene, proteina responsabile di fortificare i capillari e prevenire la formazione delle rughe. Sono anche ricche di acido folico e acido salicilico che agisce nel rafforzamento del sistema immunitario e fa bene alla microcircolazione;

Le ciliegie

Sono ricche di flavonoidi che rendono questo frutto un alleato per contrastare l’invecchiamento cellulare, sono diuretiche e lassative. Contengono le vitamine A e C oltre a calcio, ferro, fosforo, magnesio e potassio. Intervengono positivamente nella produzione di insulina e di melatonina;

L’anguria

È il frutto estivo per eccellenza, è composta per il 90% da acqua, rappresentando un alimento molto idratante e dissetante. Contiene licopene, un antiossidante naturale, e notevoli quantità di potassio fondamentali nella stagione calda per contrastare la ritenzione idrica. Il suo apporto calorico è bassissimo (100 gr per 30 calorie) tanto da essere presente in molte diete dimagranti. Oltre al betacarotene e a numerosi sali minerali, il cocomero contiene un amminoacido che aiuta a prevenire l’ipertensione, la citrullina;

Il melone

Si rivela un frutto da consumare in abbondanza, anche grazie alle sue proprietà idratanti e all’apporto di antiossidanti, sali minerali, vitamina C e folati. Questo frutto è una riserva di betacarotene, in grado di stimolare la produzione di melanina e di ottenere un’abbronzatura ottimale proteggendo l’epidermide dai danni provocati dai raggi UV;

Le prugne

Sono molto efficaci per regolare il transito intestinale e ridurre il colesterolo cattivo, limitando l’assorbimento di grassi, sono anche diuretiche, ricche di antiossidanti e di proprietà depurative;

Le nespole

Questi frutti dal gusto particolare contengono vitamine, (A, B e C) fibre e vantano proprietà antinfiammatorie e diuretiche. Sono ipocaloriche e favoriscono un notevole senso di sazietà che aiuta molto durante le diete dimagranti;

I fichi

Sono ricchi di acqua ma anche di zuccheri, contengono molto calcio, polifenoli, fibre e prebiotici utili per il benessere della flora intestinale.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mani massacrate a martellate: un casertano tra i picchiatori del gruppo Contini

  • La speranza è finita: Fioravante è stato trovato morto

  • Prima uscita pubblica dei renziani: ecco chi ci sarà a Caserta

  • Cenerentola chiude, l'addio in una lettera: "50 anni bellissimi"

  • Il figlio non torna a casa, papà lo trova con gli amici e accoltella un 16enne

  • Blitz di Luca Abete a Marcianise dopo il servizio sul reddito di cittadinanza

Torna su
CasertaNews è in caricamento