Ztl, i commercianti tornano a farsi sentire. "Ora scriviamo al prefetto"

Duro documento contro sindaco e maggioranza: "Perso il 70% degli incassi"

Torna ad accendersi la polemica sulla Zona a traffico limitato di Aversa. Le associazioni di categoria Confesercenti, Confcommercio e Casartigiani unitamente al Comitato “Aversa Centro Commercio Vivo” si sono riunite, ancora una volta, “per discutere delle problematiche che la Ztl sta procurando a tutte le attività commerciali site nel centro della città di Aversa”. 

Un incontro che, come sottolineano i commercianti, arriva dopo che “l’amministrazione comunale capeggiata dal sindaco Enrico De Cristofaro, dopo sette richieste protocollate per avere un incontro, rifiuta categoricamente di avere un confronto con le associazioni di categoria e qualunque proposta per migliorare la zona a traffico limitato, ma soprattutto ha abbandonato qualsiasi dialogo diretto con gli operatori economici”. Una situazione che spinge i commercianti a definirsi “amareggiati da un atteggiamento despota e non costruttivo”.

Anche perché, sottolineano, “il commercio perde ogni giorno il 70% degli incassi rispetto ad un anno e mezzo fa ovvero prima dell'installazione dei varchi. Perde ulteriormente introiti a causa dell'eliminazione del parcheggio in piazza Don Diana, dove i lavori sono fermi dal mese di agosto scorso”. A breve verrà protocollata un’ulteriore richiesta di incontro con l'amministrazione a cui seguirà una lettera aperta al prefetto di Caserta per sollecitare un intervento, “tale è la mancanza di rispetto, di chi ci amministra, verso una categoria che è sempre stata all'avanguardia e fiore all'occhiello di questa città. Proclameremo un nuovo stato di agitazione che porterà ad una serie di manifestazioni per esprimere il nostro malcontento”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile schianto sulla Casilina: grave autista casertano I FOTO

  • Folgorato durante i lavori in casa, operaio muore a 34 anni

  • "Faccio una vita da 30mila euro al mese", la confessione al telefono del medico corrotto

  • Scuole superiori: ecco quali sono le migliori a Caserta e provincia

  • Il narcos casertano si pente e fa tremare la 'Ndrangheta

  • "Ora comando io, paga o ti blocco i carri". Arrestati 2 estorsori

Torna su
CasertaNews è in caricamento