"Zero dialogo e politica irresponsabile": proclamato lo sciopero generale della sanità

Il 28 gennaio mobilitazione all'esterno della prefettura di Caserta

Franco Della Rocca e Lorenzo Medici

Proclamazione dello sciopero generale per il comparto sanità regionale per il giorno 6 febbraio 2020 e mobilitazione per il giorno 28 gennaio 2020. Lo sciopero è indetto per l'intera giornata del giorno 6 febbraio del personale di comparto delle Aziende Sanitarie e delle Aziende Ospedaliere del territorio della Regione Campania e per l'intera giornata del giorno 28 gennaio con presidi davanti alle prefetture delle città di Napoli, Caserta, Avellino, Salerno, Benevento.

Nel corso delle due giornate verrà garantita la continuità delle prestazioni indispensabili ai sensi della legge come previsto dall'articolo 1 legge 146/1990. I motivi dello sciopero sono il perdurare del contesto da cui è scaturita la proclamazione dello stato di agitazione del giorno 18 novembre 2019; la mancanza di dialogo che dura ormai da mesi e che denota la mancanza di volontà della Regione Campania di affrontare un percorso fruttuoso e responsabile e l'irresponsabilità della politica nonostante le numerose richieste di avviare un confronto.

"A ciò si è aggiunta la drammatica situazione dei dipendenti con contratti flessibili - precisa il Segretario Generale CISL FP Campania, Lorenzo Medici - a cui è stato notificato negli ultimi giorni la cessazione del rapporto lavorativo in mancanza di atti di proroga e dunque la non uniformità di procedere per il mantenimento in servizio di tutto il personale precario dei S.S.R".

Numerosi i pullman che partiranno da tutte le città della regione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il Segretario Generale della CISL FP Caserta, Franco della Rocca invita i lavoratori tutti a partecipare ad entrambe le manifestazioni considerato il notevole apporto in termini umani e professionali investito dalla provincia di Caserta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morti al ritorno dal mare, lacrime e dolore per l’addio a Donato ed Asia

  • Le nuove leve dei Casalesi con a capo il figlio del boss: 18 arresti

  • Casa del sesso in centro, arrestata latitante internazionale

  • Tangenti per gli appalti di esercito ed aeronautica, indagato tenente colonnello casertano

  • Botto in autostrada, auto distrutte dopo lo schianto | FOTO

  • Le confessioni in carcere del rampollo: “10mila euro al mese al padre ergastolano. Ha incontrato Zagaria a Modena”

Torna su
CasertaNews è in caricamento