Votato l'allineamento di bilancio, bordate di Magliocca al Pd

Il presidente: "Anteposti interessi di bottega ai cittadini. Fondi per strade e 4 milioni per le scuole"

Giorgio Magliocca

Il Consiglio provinciale approva l'allineamento di bilancio. Il documento contabile è passato grazie al voto favorevole del Presidente della Provincia, Giorgio Magliocca, dei tre Consiglieri Provinciali di Forza Italia, Francesco Paolino, Claudio Perrotta, e Antonio Diana, dei tre consiglieri  di “Campania Libera”: Domenico Laurenza, Mauro Di Stefano e Mario Russo. Nel corso della votazione si è astenuto il consigliere Gianluigi Santillo. Ha votato contro Alessio Dello Stritto mentre hanno abbandonato l’aula i quattro consiglieri provinciali del PD: Raffaele Guerriero, Pino Moretta, Basilio Vernile, Carlo Russo e il consigliere Enzo Galantuomo. Assenti Luigi de Cristofaro, Salvatore Martiello e Fortunato Griffo.

“Abbiamo approvato un importante documento contabile – ha dichiarato Magliocca – appostando in bilancio oltre 4 milioni di euro per l’edilizia scolastica, che consentiranno, a settembre, la regolare riapertura delle scuole secondarie. Così come ulteriori fondi sono stati stanziati per la manutenzione delle strade e la pulizia dei fossi delle arterie provinciali. Con il nuovo bilancio, ancora, è stato deciso l’impiego dei fondi di ristoro ambientale per la centrale nucleare del Garigliano e abbiamo programmato gli stanziamenti per la messa in sicurezza dello Stir e del sito che ospita le ecoballe a Villa Literno”.

“Sono soddisfatto del risultato ottenuto, ma non posso non sottolineare tutto il mio stupore per il comportamento di alcuni consiglieri che si sono impegnati, per fortuna senza riuscirci, a non far passare il Bilancio, perché avevano avuto indicazioni in tal senso dal loro partito. Mi spiace constatare come, l’interesse di bottega sia stato erroneamente anteposto a quello più generale del territorio e dei cittadini. Io credo – ha concluso Magliocca – che le soluzioni alle istanze di carattere generale che investono il futuro della nostra Provincia non dovrebbero mai essere negoziate con i piccoli interessi di partito”.

La stoccata di Magliocca non è solo ai consiglieri provinciali del PD, ma soprattutto al Presidente provinciale del PD ed ai consiglieri regionali Stefano Graziano, Gennaro Oliviero e Giovanni Zannini, che in questi ultimi giorni avevano lavorato per la mancata approvazione dell’allineamento di bilancio. "Un lavoro senza costrutto - si legge in una nota di Magliocca - in quanto la mancata approvazione non avrebbe fatto decadere il Presidente della Provincia, ma avrebbe soltanto creato disservizi ai cittadini di una provincia già martoriata".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Folgorato durante i lavori in casa, operaio muore a 34 anni

  • TERREMOTO Trema ancora la terra nel casertano

  • Latitante arrestato in una villetta dopo un blitz di carabinieri e polizia

  • "Faccio una vita da 30mila euro al mese", la confessione al telefono del medico corrotto

  • Terribile schianto sulla Casilina: grave autista casertano I FOTO

  • TERREMOTO Scossa avvertita nel casertano

Torna su
CasertaNews è in caricamento