I ragazzi dell’Istituto Comprensivo alla scoperta dalla Prima guerra mondiale

Gli alunni in visita alla ‘Campana della pace’ di Rovereto

Gli alunni dell’Istituto Comprensivo di San Marcellino toccano con mano un simbolo della Prima guerra mondiale: i ragazzi infatti hanno partecipato ad un progetto in collaborazione con l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Anacleto Colombiano che li ha portati a Rovereto, dove hanno ammirato la ‘Campana della pace’.

La campana è stata fusa con il bronzo dei cannoni delle nazioni partecipanti alla Prima guerra mondiale ed è la campana più grande del mondo che suoni a distesa. Ogni sera al tramonto i suoi cento rintocchi sono un monito di pace universale.

All’iniziativa doveva partecipare anche il sindaco che però impossibilitato per vari motivi è stato costretto a dare forfait ma ha sottolineato che “la memoria è un elemento portante della nostra civiltà perché bisogna evitare che tragedie come quella della guerra mondiale possano ripetersi in futuro. Tenere vivo il ricordo è un impegno e un dovere anche del Comune di San Marcellino, soprattutto per le giovani generazioni, a beneficio delle quali abbiamo organizzato questa iniziativa volta a favorire riflessioni su un periodo storico che non deve più tornare”. I ragazzi dell’Istituto hanno ringraziato il sindaco “per averci dato l’opportunità di visitare luoghi bellissimi della nostra penisola ed in particolare quelli che ci ricordano il dramma vissuto dai nostri soldati-eroi nelle trincee durante le guerre e renderci conto, da vicino, della realtà di questi orrori, con la speranza che non si ripetano mai più nel tempo”.

Colombiano invece ha concluso che “faremo sempre meglio e sempre di più. Quest'anno abbiamo già lavorato per un impegno di spesa maggiore ma l’anno prossimo faremo ancora meglio. In questo percorso, massima è la collaborazione, il supporto dell’Amministrazione Comunale, per lavorare a tutte quelle iniziative che possano servire per il bene dei nostri giovani. Un grazie va al dirigente scolastico Maria Amalia Zumbolo e allo zelo del corpo docenti e degli alunni”.

Potrebbe interessarti

  • Pericolo topi: ecco come scacciarli dalle vostre case

  • Vetri puliti e splendenti: i 5 consigli da seguire per un risultato assicurato

  • Michela, una casertana tra le 1000 donne che stanno cambiando l'Italia

  • Budget finito, ora tutte le analisi e le visite mediche saranno a pagamento

I più letti della settimana

  • Muore dopo lo schianto in autostrada al rientro dalle vacanze

  • Muore investito dall'auto pirata davanti al ristorante | LE FOTO

  • Le previsioni meteo per Ferragosto nel casertano

  • "Il pentito è nemico del clan", annullata la libertà vigilata

  • FORZA LUCREZIA Amici e familiari in preghiera per la 24enne

  • Schianto in moto, infermiere in prognosi riservata

Torna su
CasertaNews è in caricamento