Ecco il bando per la nuova Villetta Padre Pio. Giallo sui 21 alberi che saranno abbattuti I FOTO

Sindaco e vice: "Progetto importante, sarà portato a compimento entro il 2020"

Il nuovo progetto della villetta Padre Pio

L'amministrazione comunale di Caserta accelera sulla realizzazione del nuovo progetto di villetta Padre Pio, un intervento effettivamente necessario per permettere ai bambini ed alle loro famiglie di poter godere di una delle poche aree verdi del Capoluogo.

"Si tratta - afferma il sindaco Carlo Marino - di una riqualificazione attesa da anni, perché l'area a verde è stata per troppo tempo in condizioni di degrado e di carente fruibilità, pur essendo frequentata da numerose famiglie con i propri figli. Accelereremo al massimo tutte le procedure di gara e siamo certi di poter presto restituire la villa alla più libera e sicura fruizione di tutti".

Sulla stessa lunghezza d'onda anche il vice sindaco Franco De Michele. "La gara partita è un fatto e sarà un fatto anche l'opera che entro i prossimi mesi sarà appaltata e realizzata, aggiungendosi alle altre che entro il 2020 saranno portate a compimento. La Villa sarà completamente riqualificata e indirizzata a funzioni più ampie e complete di quelle che ne avevano costituito per anni l'attrattività nonostante le difficoltà accumulatesi nel corso dei decenni precedenti".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ma non manca qualche dubbio, soprattutto, relativamente al futuro degli alberi presenti attualmente nell'area. Nel bando, infatti, è previsto anche l'abbattimenti dei 21 arbusti attualmente presenti. Nessuno degli alberi, infatti, sembra essere malato e questo farebbe sorgere dei dubbi sul loro abbattimento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Casalesi in Veneto, i figli pentiti dei boss testimoni con Zaia e Lamorgese

  • Due casi fuori la 'zona rossa' di Mondragone. Un nuovo caso anche a Falciano

  • Zona rossa a Mondragone, pediatri di famiglia preoccupati: "Scaricate l'app Immuni"

  • Sgominata la banda dei magazzinieri: arresti anche nel casertano

  • Macchia nera in mare, era letame. Denunciati padre e figlio

  • Schiavone: "La Provincia era un ente permeabile grazie a Ferraro e Cosentino"

Torna su
CasertaNews è in caricamento