Vigile eroe salva 3 bambini durante terremoto: sarà premiato dal sindaco

Pasqualino, Ciro e Matthias erano rimasti intrappolati sotto le macerie

Aldo Ragusa acclamato dai bambini. Giovedì il vigile del fuoco verrà premiato a Parete

Giovedì Aldo Ragusa, uno dei vigili del fuoco che il 21 Agosto di due anni fa si precipitò sull'isola di Ischia dopo il terremoto, riceverà una targa di riconoscimento come cittadino illustre di Parete dal sindaco Gino Pellegrino

Ragusa, partito da Napoli con la sua squadra, intervenne per salvare i fratellini Pasqualino, Ciro e Matthias rimasti intrappolati sotto le macerie della propria abitazione. Il riconoscimento arriva dopo due anni dal sisma perché a lungo il vigile del fuoco ha scelto di restare anonimo, parlando piuttosto di "lavoro di squadra". Grazie alle esortazioni dei suoi compaesani e del Sindaco di Parete, tuttavia, Aldo Ragusa ha accettato il riconoscimento.

Dopo la scossa delle 20:57 del 21 agosto 2017, sotto le macerie della casa in località La Rita a Casamicciola si scavò per l’intera notte e fino alle 13:00 del martedì successivo. La prima ad essere estratta dalle macerie, illesa, fu Alessia, che al momento della scossa si trovava in bagno. La donna è madre di tre bambini - l'ultimo di sette mesi - ed aveva una bimba ancora in grembo. Il marito, Alessandro Toscano, papà di Pasqualino, era sul terrazzo esterno, intrappolato tra un'auto e la parete. Venne tratto in salvo alle 2:32, ferito a una mano. Alle 7:00 Toscano era di nuovo nei pressi di quella che ormai era l'ex casa ad aspettare "le creature" accanto a Guglielmo, padre di Ciro e Matthias, arrivato nella notte da Napoli per stare accanto ai bambini. 

Alle 4:00 del mattino, i vigili del fuoco estrassero vivo Pasqualino, sette mesi, rimasto per sette ore sotto le macerie. Il suo vagito guidò i soccorritori, restituendo un soffio di speranza dopo tanto sgomento. Per Ciro e Matthias ci vollero 16 ore: furono 960 minuti che tennero tutta l’Italia con il fiato sospeso, mentre i Vigili del Fuoco scavavano a mani nude e i due fratellini si facevano coraggio a vicenda. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Alle 13:10 un lungo applauso fece tirare a tutti un sospiro di sollievo: tutti erano stati messi in salvo. Furono ore in cui i vigili del fuoco ed Aldo Ragusa non si fermarono nemmeno un attimo, scavando anche a mani nude per portare fuori dalle macerie i bambini. E Parete giovedì onorerà Aldo Ragusa, compaesano illustre.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morti al ritorno dal mare, lacrime e dolore per l’addio a Donato ed Asia

  • Le nuove leve dei Casalesi con a capo il figlio del boss: 18 arresti

  • Pentito svela la 'strategia del clan': "Bloccavamo gli imprenditori di Zagaria in cambio del 10% dell'appalto"

  • False ricette per intascare i soldi dall'Asl Caserta: chiuse le indagini per 14 persone

  • Botto in autostrada, auto distrutte dopo lo schianto | FOTO

  • Le confessioni in carcere del rampollo: “10mila euro al mese al padre ergastolano. Ha incontrato Zagaria a Modena”

Torna su
CasertaNews è in caricamento