Barbecue e tavolate sul sagrato della chiesa, la denuncia dei residenti

Vaccheria trasformata in un "mercato a cielo aperto". Ordinanza flop: "Mancano i controlli"

Lo spettacolo indecoroso alla Vaccheria

Abusivi, auto parcheggiate ovunque, schiamazzi fino all'alba e persino tavolate e barbecue sul sagrato della chiesa. L'ordinanza che vieta il bivacco a Vaccheria è un flop, non viene fatta rispettatare con i controlli praticamente assenti e così i residenti della borgata sono "progionieri" in casa loro. 

E' questa la denuncia che arriva fermamente dagli abitanti della frazione collinare che sottolineano come di notte la Vaccheria si trasformi in un vero e proprio "mercato a cielo aperto" fatto di venditori abusivi che vendono bibite e noccioline, grida e schiamazzi "fino alle 4 le 5 del mattino", auto parcheggiate "sulla Sannitica su entrambi i lati ed anche davanti ai cancelli dei residenti e sulle aiuole".

Insomma una situazione insostenibile. "Addirittura le scorse sere c'erano tavolate ed anche un barbecue sul sagrato della chiesa", spiega Gianni Marino. I residenti sono esasperati ed il pericolo è che qualcuno possa reagire con gravi conseguenze per l'ordine pubblico. Ma non solo. "Temiamo di uscire perché poi troviamo le auto parcheggiate davanti i cancelli e rinetrare a casa è davvero difficile". 

A chiedere controlli è il presidente della proloco Massimo Dello Stritto che si fa portavoce del disagio e chiede la presenza delle forze dell'ordine nella frazione. "C'è un'ordinanza ma se non viene fatta rispettare non serve a nulla. Chiediamo un presidio della municipale nella borgata nelle sere d'estate".  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, il giorno del contagio in Campania: 24enne di Caserta positiva al test

  • Coronavirus, De Luca chiude le scuole in tutta la Campania

  • Coronavirus, scuole chiuse a Caserta. La 24enne 'positiva' trasferita al Cotugno

  • Coronavirus, i sindaci chiudono le scuole per tutta la settimana

  • Psicosi coronavirus, monitorati altri 2 casi nel casertano. Sono rientrati dal Nord nelle ultime ore

  • Coronavirus, il medico casertano: "E' aggressivo solo in alcuni casi. Niente panico, solo piccole precauzioni"

Torna su
CasertaNews è in caricamento