Uffici del Comune chiusi di pomeriggio

Anticipati i rientri dei dipendenti a causa delle vigilie di Natale e Capodanno. Ancora problemi sul funzionamento dei riscaldamenti

Il Comune di Caserta

Gli uffici del Comune di Caserta resteranno chiusi di pomeriggio (dalle 14,30 alle 17,30) nei giorni delle vigilie di Natale e Capodanno. Sono stati anticipati, infatti, a lunedì 23 e 30 dicembre i rientri pomeridiani dei dipendenti comunali, previsti invece da regolamento per il 24 e 31 dicembre.

Intanto, sempre sul fronte comunale, si accende ancora una volta la questione riguardante il mancato funzionamento dei riscaldamenti. La Cgil ha a tal proposito protocollato una richiesta indirizzata al sindaco Carlo Marino, al dirigente Franco Biondi, al datore di lavoro per la sicurezza Giovanni Natale e al segretario generale Salvatore Massi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Considerato che ad oggi ancora non si è provveduto nè alla manutenzione nè all'accensione degli impianti di climatizzazione nei plessi comunali chiediamo di attuare i controlli ed attivare le misure previste dalla normativa e dalla legislazione vigente al fine di ripristinare il regolare funzionamento", scrive il sindacato nella nota. La situazione di disagio in cui sono costretti a lavorare i dipendenti comunali riguarda gli uffici ubicati nell'ex Caserma Sacchi, dato che gli impianti di riscaldamento in quel di Palazzo Castropignano funzionano regolarmente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morti al ritorno dal mare, lacrime e dolore per l’addio a Donato ed Asia

  • Le nuove leve dei Casalesi con a capo il figlio del boss: 18 arresti

  • Pentito svela la 'strategia del clan': "Bloccavamo gli imprenditori di Zagaria in cambio del 10% dell'appalto"

  • False ricette per intascare i soldi dall'Asl Caserta: chiuse le indagini per 14 persone

  • Botto in autostrada, auto distrutte dopo lo schianto | FOTO

  • Le confessioni in carcere del rampollo: “10mila euro al mese al padre ergastolano. Ha incontrato Zagaria a Modena”

Torna su
CasertaNews è in caricamento