Caos per le strisce blu, centro paralizzato per i nuovi stalli

Il Comune ha dato il via libera al concessionario privato, ma la circolazione è diventata un rebus

Le nuove strisce blu in via Unità Italiana

Una situazione già semi-paralizzata dai discussi provvedimenti per cambiare i sensi di marcia in centro, alla quale si aggiungono l’installazione in punti critici di nuove ‘strisce blu’. È un periodo nero per gli automobilisti casertani, costretti a fare i conti con un traffico spesso impazzito in città e improvvise modifiche alla circolazione.

A tutto ciò si è aggiunto nei giorni scorsi la realizzazione di nuovi stalli che hanno provocato altre polemiche. Il Comune lo scorso 3 settembre con una delibera di giunta ha dato il suo ok per l’installazione delle strisce blu in via Unità Italiana, nel tratto che va da corso Trieste a via Roma. Una mossa che di fatto impedisce la doppia corsia di marcia, che fino a pochi giorni fa permetteva a chi voleva sfuggire all’ingorgo che si crea per accedere a via Roma di scegliere l’altra corsia e dirigersi verso il passaggio a livello.

Una scelta, quella del Comune, giustificata dal dover rispettare il capitolato d’appalto con la TMP di Portici, la società che gestisce le strisce blu nel Capoluogo. L’Ente di piazza Vanvitelli per installare nuova segnaletica in prossimità di attraversamenti pedonali e realizzare la rotonda di Largo Indipendenza, oltre ai posti auto per portatori di handicap e forze dell’ordine, ha cancellato 95 stalli. Numeri che permettono alla TMP di poter installare altri 67 stalli in città, anche in una zona già critica per il traffico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile schianto sulla Casilina: grave autista casertano I FOTO

  • Scuole chiuse in provincia di Caserta: ecco i sindaci che hanno già firmato

  • “Un Mose anche per Caserta”. La foto che fa il giro del web

  • Scuole superiori: ecco quali sono le migliori a Caserta e provincia

  • Il narcos casertano si pente e fa tremare la 'Ndrangheta

  • Benzina 'truccata', la finanza sequestra distributore di carburante

Torna su
CasertaNews è in caricamento