Topi ed erbacce nella scuola: denuncia dei residenti

Una cittadina segnala il degrado, il sindaco rassicura: "Presto la derattizzazione"

La scuola di corso Italia invasa dalle erbacce e dai topi

“Siamo invasi dai ratti e dall’erba alta, il Comune intervenga”: questa la denuncia di una cittadina di San Marcellino che abita a pochi passi dalla scuola di corso Italia ma sulla questione non si è fatta attendere anche la risposta del primo cittadino.

In pratica nel cortile della scuola c’è dell’erba alta venutasi a creare anche in seguito alla mancata manutenzione di questi giorni di chiusura ma quello più preoccupante “sono i topi che entrano anche nelle nostre case”.

Alla denuncia della cittadina il capo dell’esecutivo Anacleto Colombiano ha voluto immediatamente rassicurare tutta la popolazione: “Sono già stati programmati gli interventi nella scuola e in tutte le altre della città. Si tratterà di regolare manutenzione come accaduto ogni anno ad inizio attività didattica: i nostri Apu, che stanno facendo un grandissimo lavoro, saranno impegnati nel pulire e nel ridare dignità ai nostri plessi. Per quanto riguarda invece i topi vale lo stesso ragionamento: lo scorso 31 luglio, e quindi non una vita fa, c’è stata una derattizzazione da parte dell’Asl e il prossimo 1 ottobre ce ne sarà un’altra. Questi sono i fatti e gli interventi di questa amministrazione. Non ci stiamo tirando indietro, affrontando ogni criticità della nostra città. Il cambiamento è in atto e si vede in ogni angolo di San Marcellino. C'è purtroppo qualcuno che non sopporta il fatto che il nostro paese si stia rialzando. Ma noi al fango rispondiamo con le buone opere. Anche e soprattutto per chi rema contro”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'ordine di morte di Sandokan: "I parenti dei pentiti devono morire"

  • Schianto mortale con l'Apecar, un morto sull'Appia

  • Beccati con i colombacci appena abbattuti, nei guai coppia di bracconieri | FOTO

  • Tragedia in ospedale, bambina muore dopo il parto

  • Camorra, chiesta la condanna per imprenditore accusato da Schiavone

  • Aggredisce i passanti, fermato dal campione di arti marziali

Torna su
CasertaNews è in caricamento