Terra dei fuochi, Consiglio ‘aperto’ per discutere del contrasto ai roghi tossici

Il sindaco di Lusciano invita politici e amministratori per un consiglio comunale sul tema

“La piaga dei roghi tossici è molto sentita nel nostro comune. Per questo motivo invitiamo tutti gli amministratori e i politici che hanno fatto sentire la loro vicinanza alle popolazioni che ricadono in quella che, tristemente, è stata ribattezzata “Terra dei fuochi”, ad essere presenti all’iniziativa che abbiamo promosso il 7 settembre”.

Così il sindaco di Lusciano, Nicola Esposito, presenta la seduta straordinaria pubblica “aperta”, convocata nella sala polivalente del Palazzo Ducale per il giorno 7 settembre, alle ore 19, per il discutere di “Prevenzione e contrasto del fenomeno dei ‘roghi tossici’ nella Terra dei fuochi”.

“Abbiamo invitato prefetto, sottosegretari, ma anche onorevoli, consiglieri regionali e sindaci del territorio perché l’unione fa la forza e vanno studiate soluzioni di continuità che non facciano sentire soli coloro che da tempo si battono contro questa piaga – continua il primo cittadino – Come amministrazione comunale vogliamo continuare a fare la nostra parte, rafforzando una rete che deve coinvolgere tutti. L’auspicio è che le proposte concrete possano trovare consensi tra i presenti e che, attraverso il dibattito, possano emergere sia le criticità che le possibili soluzioni”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, il giorno del contagio in Campania: 24enne di Caserta positiva al test

  • Coronavirus, De Luca chiude le scuole in tutta la Campania

  • Coronavirus, scuole chiuse a Caserta. La 24enne 'positiva' trasferita al Cotugno

  • Coronavirus, i sindaci chiudono le scuole per tutta la settimana

  • Psicosi coronavirus, monitorati altri 2 casi nel casertano. Sono rientrati dal Nord nelle ultime ore

  • Coronavirus, test positivo confermato dalle controanalisi. La 24enne ha incontrato 8 persone

Torna su
CasertaNews è in caricamento