Il teatro Mugnone ‘cancellato’ dal Comune: l’ira dell’ex sindaco

E’ stato eliminato dal piano triennale approvato dal commissario

Il teatro Mugnone di Marcianise ha riacceso la polemica politica

Il sogno di ridare vita allo storico teatro Mugnone di Marcianise ‘cancellato’ con un atto ufficiali del Comune. Il commissario prefettizio Michele Lastella che sta guidando l’Ente dopo lo scioglimento dell’amministrazione comunale di Antonello Velardi, ha infatti approvato il piano triennale delle opere pubbliche e da esso è scomparso il progetto del teatro Mugnone. Una decisione che ha fatto scoppiare l’ira dell’ex sindaco che su Facebook ha lanciato strali contro i dirigenti e, indirettamente, anche contro il commissario (col quale certamente non vi è un ‘ottimo rapporto’). 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Leggo il programma triennale delle opere pubbliche approvato dal signor commissario straordinario, sua eccellenza il dottore Michele Lastella, che - immagino - avrà recepito le indicazioni dei suoi signori dirigenti comunali. Leggo e mi salta subito agli occhi il destino della sala del teatro Mugnone. La realizzazione della copertura della sala prevista dal nostro piano triennale è stata cancellata per mancanza di fondi in attesa di un completamento generale. Cioè, noi i fondi li avevamo reperiti ma nel frattempo sono stati spesi per altre faccende. Più precisamente, noi avevano chiesto al validissimo team di tecnici, che attualmente sta dirigendo i lavori, di predisporre il progetto esecutivo della copertura della sala, quantificando il costo e reperendo i fondi in bilancio. Con la cancellazione di questo intervento, le strutture della sala senza copertura si avviano, appena consolidate, verso il degrado totale. Con danni evidenti al manufatto e con un altrettanto evidente danno per il Comune di Marcianise che si vedrà costretto a rifare lavori che erano appena terminati”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Omicidio nel cuore di Caserta: uccide la mamma poi si costituisce

  • Sorpreso con la motosega nel bosco, sequestrati 40 quintali di legna | FOTO

  • L'omicidio del corso: Rubina uccisa dal figlio a coltellate nella notte

  • Sparatoria alla Bnl, fermata la banda di rapinatori

  • Zagaria intercettato in carcere dopo aver chiesto una detenzione 'più soft' al capo del Dap

  • Cena finisce in tragedia: uccide l’amico con una coltellata al petto

Torna su
CasertaNews è in caricamento