Il teatro della Legalità intitolato alla cugina di don Peppe Diana

La proposta per ricordare Pina Cipriani approvata all'unanimità

Pina Cipriani, cugina di don Peppe Diana, morta pochi giorni fa

Il primo consiglio comunale del mandato bis del sindaco Renato Franco Natale ha portato ad una proposta che è stata accettata all'unanimità: il Teatro della Legalità di Casal di Principe sarà intitolato all'artista Pina Cipriani, scomparsa sabato 29 giugno. Il primo cittadino ha subito sottolineato che "immediatamente saranno attivate tutte le procedure perché ciò avvenga in tempi brevi".

La storia di Pina Cipriani nasce a Casal di Principe e nella parrocchia SS Salvatore, dove venerdì prossimo alle 20 ci sarà la commemorazione funebre, mentre i funerali già ci sono stati a Napoli. Tutta la famiglia di Pina Cipriani vive a Casal di Principe.

L'attrice era cugina del mai dimenticato Don Peppe Diana. Pina Cipriani insieme al marito Franco Nico fondò, nel 1972, il teatro Sancarluccio, lo storico teatro di Chiaia che ospitò attori del calibro di Massimo Troisi e Roberto Benigni. Regina degli anni Settanta con il gruppo “Bentornato mandolino”, cantò in Francia, Germania e Turchia. E' stata anche protagonista dello spettacolo Antonio De Curtis in arte Totò, replicato in Italia, al Festival di La Rochelle ad Avignone e al festival del Teatro Europeo di Grenoble.

Potrebbe interessarti

  • Buco nel pavimento del pronto soccorso, donna cade e si fa male

  • Pericolo topi: ecco come scacciarli dalle vostre case

  • Budget finito, ora tutte le analisi e le visite mediche saranno a pagamento

  • Come smettere di fumare: trucchi e consigli per dire addio alle sigarette

I più letti della settimana

  • Il casertano brucia di calore: temperature a 50 gradi

  • Le previsioni meteo per Ferragosto nel casertano

  • Schianto in moto, infermiere in prognosi riservata

  • Schianto in autostrada: due km di coda

  • Tragedia in spiaggia, muore annegato davanti ai turisti

  • Famiglia casertana rapinata in vacanza da due banditi con la pistola

Torna su
CasertaNews è in caricamento