Task force per i rifiuti, scattano multe e controlli

Il piano del sindaco Esposito e dell'assessore Mottola per 'punire' gli incivili

Task force per i rifiuti, scattano controlli e multe. Con un avviso pubblico il sindaco di Lusciano Nicola Esposito e l'assessore delegato all'Ecologia Benito Mottola hanno avvertito la cittadinanza che da oggi in poi ci saranno, su tutto il territorio, dei controlli a campione presso le utenze domestiche e non domestiche per valutare il contenuto dei sacchetti depositati fuori alle abitazioni durante il giorno dell'indifferenziato.

"Il secco indifferenziato - fanno presente gli amministratori - è un rifiuto che va obbligatoriamente separato come tutti gli altri". Per questo motivo i sacchetti saranno sottoposti a controllo e se non risulteranno non conformi alle caratteristiche previste non saranno ritirati. In un primo momento quindi la spazzatura resterà a terra fuori alle abitazioni ma successivamente, per i recidivi, scatteranno anche le sanzioni amministrative previste per legge. Agli operatori ecologici è stato ordinato di non ritirare i rifiuti non conformi. Tra i divieti c'è poi l'utilizzo di sacchi neri di grosse dimensioni non biodegradabili e quindi è stato vietato unire il secco indifferenziato con altre tipologia di rifiuto.

Potrebbe interessarti

  • Buco nel pavimento del pronto soccorso, donna cade e si fa male

  • Pericolo topi: ecco come scacciarli dalle vostre case

  • Budget finito, ora tutte le analisi e le visite mediche saranno a pagamento

  • Come smettere di fumare: trucchi e consigli per dire addio alle sigarette

I più letti della settimana

  • Il casertano brucia di calore: temperature a 50 gradi

  • Muore investito dall'auto pirata davanti al ristorante | LE FOTO

  • Le previsioni meteo per Ferragosto nel casertano

  • Schianto in moto, infermiere in prognosi riservata

  • Schianto in autostrada: due km di coda

  • Tragedia in spiaggia, muore annegato davanti ai turisti

Torna su
CasertaNews è in caricamento