Caos parcheggi: torna la sosta oraria ma un megaparking resta "scoperto"

In zona A ripristinata la frazione a tempo: "Problemi sul software". Criticità sulle modalità di pagamento

Le nuove gettoniere della Tmp

Un passo alla volta ma che fatica. La nuova gestione della Tmp dei parcheggi a raso su strisce blu a Caserta non è partita nel migliore dei modi, con numerose problematiche a cui si sta cercando di far fronte man mano ed a farne le spese sono, ovviamente i casertani.

FRAZIONE ORARIA

Partiamo dal primo dei problemi emersi: l'eliminazione della frazione oraria (almeno per la prima ora) nonostante sia prevista dal capitolato. Una criticità, quella di dover pagare un'intera ora anche per pochi minuti di sosta (come segnalato da Casertanews nella giornata di venerdì), che sta trovando una soluzione in queste ore, almeno per la zona A (con la tariffa di 1,20 euro l'ora dalle 8 alle 21). 

"Da stamani nella zona A - fanno sapere attraverso una nota da Palazzo Castropignano - è stata ripristinata la cosiddetta sosta “frazionata”, che consente agli automobilisti di pagare solo il tempo effettivo di occupazione dello stallo. L’importo minimo da inserire è di 10 centesimi di euro. L’intervento è stato richiesto con urgenza dall’Amministrazione Comunale alla ditta aggiudicataria del servizio di gestione della sosta a pagamento in città a seguito di numerose segnalazioni pervenute nel corso del primo giorno di attività del nuovo affidatario".

sosta corr-2

Per quanto riguarda la zona B, invece, "è già in corso l’aggiornamento software dei parcometri - prosegue - ed entro la mattinata di mercoledì, tornerà la sosta “frazionata”. I disguidi verificatisi in fase di start-up del nuovo servizio sono addebitabili esclusivamente ad un problema di software, così come comunicato al Comune da parte della ditta affidataria del servizio, che ha subito riscontrato l’errore, provvedendo a correggerlo".

PARCHEGGIO IV NOVEMBRE

Intanto il Parcheggio IV Novembre, al di sotto del Monumento ai Caduti, resta scoperto. La struttura sotterranea non rientra nelle competenze della Tmp essendo stata esclusa dal capitolato. E dunque sbarre aperte e parcheggio libero, in attesa che il Comune decida sulla destinazione dell'area, con una gara da espletare per affidare la gestione del parking.

monumento-2

COME PAGARE

Oltre a ciò un altro problema è stato rappresnetato dalla difficoltà nell'utilizzo delle nuve gettoniere. Si ricorda, inoltre, che per parcheggiare nella zona A è necessario inserire l’intera targa (lettere e cifre), mentre per la zona B è sufficiente digitare solo i tre numeri. Per le vecchie targhe, sempre per quel che concerne la zona B, basta inserire le prime tre cifre. Per la zona A, dove è in corso un’implementazione tecnologica con la graduale apposizione di sensori per il successivo utilizzo dell’app dedicata al parcheggio in città, è necessario digitare anche il numero di stallo, mentre ciò non è richiesto a chi posteggia in zona B.

Da palazzo Castropignano fanno sapere che alla luce del ripristino del servizio di tariffazione frazionata (così come previsto dal contratto) l’Amministrazione ribadisce che esiste un effettivo risparmio di circa il 40% sul costo della sosta rispetto alla precedente gestione.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Travolta sulla provinciale: morta studentessa 24enne | LE FOTO

  • Dramma all'alba, muore noto avvocato

  • Il tesoro del killer dei Casalesi: in 11 rischiano la condanna

  • Gas dei Casalesi, 4 pentiti provano ad inchiodare i manager della Coop

  • Traffico in tilt all'uscita di Caserta Sud

  • Auto esce fuori strada e si schianta contro albero su viale Carlo III I GUARDA LE FOTO

Torna su
CasertaNews è in caricamento