"No all'intitolazione della strada ad Almirante", in 150 firmano la petizione

Il Pd si fa portavoce dell'appello al sindaco

Giorgio Almirante

Un paese in rivolta contro l’intitolazione di una strada a Giorgio Almirante. E’ quanto sta avvenendo ad Arienzo dove è stata effettuata una raccolta firme per bloccare l’azione dell’amministrazione comunale guidata dal sindaco Davide Guida di assegnare il nome della strada centrale della frazione Crisci allo storico segretario del Movimento Sociale. A farsi portavoce della richiesta è stato il Partito democratico di Arienzo, per il tramite del segretario cittadino e del consigliere comunale, che ha presentato al sindaco ed alla giunta comunale una proposta per fermare l’intitolazione della strada centrale della frazione Crisci a Giorgio Almirante. In 150 hanno sottoscritto la richiesta.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Non ne facciamo una questione di destra o sinistra - si legge nel documento - ma di rispetto della storia del nostro Paese e dei valori antifascisti - costituzionali oltre che morali. Raccogliamo, con questa lettera, la voce dei tanti cittadini che si stanno opponendo a questa scelta sbagliata. Tra tre giorni, sarà la Giornata della Memoria: speriamo che le tante iniziative interessanti di questi giorni possano far capire a tutti la gravità di questa decisione, per tutto quello che rappresenta la figura di Almirante”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morti al ritorno dal mare, lacrime e dolore per l’addio a Donato ed Asia

  • Le nuove leve dei Casalesi con a capo il figlio del boss: 18 arresti

  • Pentito svela la 'strategia del clan': "Bloccavamo gli imprenditori di Zagaria in cambio del 10% dell'appalto"

  • False ricette per intascare i soldi dall'Asl Caserta: chiuse le indagini per 14 persone

  • Botto in autostrada, auto distrutte dopo lo schianto | FOTO

  • Le confessioni in carcere del rampollo: “10mila euro al mese al padre ergastolano. Ha incontrato Zagaria a Modena”

Torna su
CasertaNews è in caricamento