"Intitoliamo una strada a Ferdinando Imposimato"

La richiesta dei 5 Stelle al sindaco

Ferdinando Imposimato

Una strada da intitolare all'illustre cittadino di Maddaloni Ferdinando Imposimato è stata chiesta oggi dal Movimento 5 Stelle con Tina Santo (consigliere comunale di Maddaloni) ed i deputati Marianna Iorio, Nicola Grimaldi e Antonio del Monaco al sindaco di Maddaloni Andrea de Filippo.

“Un gesto dovuto - spiegano - un gesto di riconoscenza nei confronti di un grande uomo che ha speso la sua vita nella lotta a cosa nostra, alla camorra e al terrorismo. Un uomo che ha pagato un prezzo altissimo per il suo impegno verso la Giustizia. Colpito negli affetti più cari quando, senza scrupolo e nel tentativo di fermare le indagini sulla banda della Magliana, sul caso Moro e sul complotto politico retrostante, uccisero il fratello Franco. Lo hanno visto protagonista come giudice istruttore dei più importanti casi di terrorismo, che hanno segnato la storia politica e sociale della Repubblica Italiana nella seconda metà del secolo scorso, come il rapimento e l'uccisione di Aldo Moro e l'attentato a piazza San Pietro a Papa Giovanni Paolo II o come l'attentato omicida, da parte delle brigate rosse, del vicepresidente del Consiglio Superiore della Magistratura Vittorio Bachelet e l'assassinio dei giudici Riccardo Palma e Girolamo Tartaglione”. 

Imposimato nel 1984 fu insignito del premio 'Carlo Alberto Della Chiesa' e designato dalla rivista Francese 'Le Point' come 'Uomo dell'Anno - Giudice Coraggio'. Nel 1985 l'ONU lo sceglie come 'Il Simbolo Della Giustizia' e la rivista londinese 'Times' gli dedica un'intera pagina, definendolo 'lo Scudisciatore della Mafia.' Nato a Maddaloni, il 9 aprile 1936, nonostante i suoi tanti impegni non si mai allontanato dalla sua città, rendendosi disponibile a chiunque lo avesse chiamato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile schianto sulla Casilina: grave autista casertano I FOTO

  • Scuole chiuse in provincia di Caserta: ecco i sindaci che hanno già firmato

  • “Un Mose anche per Caserta”. La foto che fa il giro del web

  • Scuole superiori: ecco quali sono le migliori a Caserta e provincia

  • Il narcos casertano si pente e fa tremare la 'Ndrangheta

  • "Ora comando io, paga o ti blocco i carri". Arrestati 2 estorsori

Torna su
CasertaNews è in caricamento