Nelle palestre delle scuole solo partite senza pubblico

Approvata la proposta del consigliere Santulli. Per le gare ci si dovrà trasferire al PalaJacazzi

Il consigliere Pd Paolo Santulli

Stop alle partite ufficiali nelle palestre delle scuole. E' l'indirizzo che arriva dalla commissione Sport del Comune di Aversa che ha approvato (a maggioranza) la proposta presentata dal consigliere comunale del Partito democratico Paolo Santulli sulla gestione delle strutture sportive di proprietà comunale. Ed il nodo maggiore sarà, appunto, quello delle partite (in particolare delle squadre minori di pallavolo) che non potranno essere disputate nelle palestre delle scuole o al massimo lo si potrà fare a porte chiuse, senza pubblico e solo quando le scuole funzionano regolarmente. In alternativa si potrà utilizzare il PalaJacazzi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Sono state superate tutte le problematiche - ha affermato Santulli - per autorizzare le società sportive richiedenti, in base alla graduatoria predisposta dalla dirigente Gemma Accardo, a poter utilizzare le strutture sportive scolastiche. In effetti, tenuto conto che non ci sono variazioni sostanziali, valutata l’esperienza degli anni pregressi, la Commissione ha ritenuto legittimo consentire ai giovani aversani di poter svolgere le attività ludico-sportive nelle palestre scolastiche, ovviamente a “porte chiuse” senza pubblico, fino a quando le scuole “funzionano” regolarmente. Cioè se, per qualunque motivo la scuola dovesse chiudere, rimane chiusa anche la palestra".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Due casi fuori la 'zona rossa' di Mondragone. Un nuovo caso anche a Falciano

  • Zona rossa a Mondragone, pediatri di famiglia preoccupati: "Scaricate l'app Immuni"

  • Sgominata la banda dei magazzinieri: arresti anche nel casertano

  • Macchia nera in mare, era letame. Denunciati padre e figlio

  • Schiavone: "La Provincia era un ente permeabile grazie a Ferraro e Cosentino"

  • Droga venduta al bar sull'asse Caivano-Caserta, 11 indagati

Torna su
CasertaNews è in caricamento