Stellato nuovo responsabile della scuola della Camera Penale

L'avvocato penalista: "Mio impegno per la legalità da un punto di vista culturale e globale"

L'avvocato Giuseppe Stellato

L'avvocato Giuseppe Stellato è il nuovo responsabile della scuola territoriale di formazione della Camera Penale di Santa Maria Capua Vetere. L'annuncio è arrivato dal Consiglio Direttivo appena eletto che ha nominato il penalista sammaritano alla guida dell'organo che si occupa sia della formazione delle nuove leve forensi sia della convegnistica e dei rapporti istituzionali.

"E' un incarico che richiede molto impegno - ha dichiarato Stellato - Per me è un motivo di orgoglio e di grande soddisfazione che sia stato fatto il mio nome per un compito così delicato. Cercherò di fare del mio meglio". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Poi Stellato sottolinea come il suo impegno sarà incentrato "sulla legalità da un punto di vista culturale e globale. La tutela dei diritti non può non prendere in considerazione il luogo penale, istituto massimo della garanzia dei diritti da cui, come insegnava Giovanni Leone, non può prescindere un vero ordinamento democratico". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sequestrata azienda di giardinaggio: alberi uccisi dal punterolo rosso bruciati in un terreno | FOTO

  • Finto contratto da badante per il permesso di soggiorno

  • Tangenti per gli appalti di esercito ed aeronautica, indagato tenente colonnello casertano

  • Il pentito: "Carmine Schiavone voleva eliminare gli ultimi rappresentanti dei Bidognetti"

  • Aumentano di nuovo i contagi da coronavirus nel casertano

  • Nervi tesissimi tra cancellieri ed avvocati. La Camera Penale: "Accuse false contro la nostra categoria"

Torna su
CasertaNews è in caricamento