Danni per il vento, chiesto lo stato di calamità naturale

La giunta chiede l'intervento dello Stato

Il sindaco di Pastorano Vincenzo Russo

Il Comune chiede l'intervento dello Stato dopo i danni per il forte vento del 23 e 24 febbraio scorso. E' quanto ha deciso la giunta comunale di Pastorano, tra i comuni più colpiti della provincia di Caserta, che ha chiesto alla presidenza del Consiglio dei Ministri la dichiarazione dello Stato di Emergenza per calamità naturale con la conseguente richiesta di fondi per interventi di ripristino dei danni subiti dai cittadini. 

L'esecutivo, guidato dal sindaco Vincenzo Russo, ha ribadito nella delibera che, ad oggi, "persistono situazioni che richiedono interventi per l'indispensabile ripristino dell'ordinaria efficienza a cui è possibile far fronte anche successivamente all'emergenza" con la conta dei danni che non si è ancora conclusa. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Ucciso per un'offesa a Zagaria", il manoscritto di Schiavone finisce nel processo

  • Auto si schianta contro i Ponti della Valle, morto 48enne | FOTO

  • Gioielli rubati, l'ispettore incastra il titolare del 'Compro Oro'

  • Camion si ribalta, autostrada chiusa | FOTO

  • Tutor sull'Asse Mediano, giudice annulla la multa per cartelloni e limite di velocità

  • Esplode bombola di gas in una palazzina | FOTO E VIDEO

Torna su
CasertaNews è in caricamento