Danni per il vento, chiesto lo stato di calamità naturale

La giunta chiede l'intervento dello Stato

Il sindaco di Pastorano Vincenzo Russo

Il Comune chiede l'intervento dello Stato dopo i danni per il forte vento del 23 e 24 febbraio scorso. E' quanto ha deciso la giunta comunale di Pastorano, tra i comuni più colpiti della provincia di Caserta, che ha chiesto alla presidenza del Consiglio dei Ministri la dichiarazione dello Stato di Emergenza per calamità naturale con la conseguente richiesta di fondi per interventi di ripristino dei danni subiti dai cittadini. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'esecutivo, guidato dal sindaco Vincenzo Russo, ha ribadito nella delibera che, ad oggi, "persistono situazioni che richiedono interventi per l'indispensabile ripristino dell'ordinaria efficienza a cui è possibile far fronte anche successivamente all'emergenza" con la conta dei danni che non si è ancora conclusa. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morti al ritorno dal mare, lacrime e dolore per l’addio a Donato ed Asia

  • Le nuove leve dei Casalesi con a capo il figlio del boss: 18 arresti

  • Pentito svela la 'strategia del clan': "Bloccavamo gli imprenditori di Zagaria in cambio del 10% dell'appalto"

  • False ricette per intascare i soldi dall'Asl Caserta: chiuse le indagini per 14 persone

  • Botto in autostrada, auto distrutte dopo lo schianto | FOTO

  • Le confessioni in carcere del rampollo: “10mila euro al mese al padre ergastolano. Ha incontrato Zagaria a Modena”

Torna su
CasertaNews è in caricamento