Lavoratori senza stipendio, rischio stop per la raccolta rifiuti in 2 comuni

La denuncia della Fiadel: "Automezzi senza assicurazione e collaudo"

Si rischia lo stop alla raccolta dei rifiuti a Capodrise e Cellole. Il personale dipendente del Consorzio Cite, come denuncia il sindacato Fiadel, lamenta infatti il mancato pagamento della retribuzione di aprile. 

Per questo il dirigente sindacale Giovanni Guarino ha proclamato lo stato di agitazione, rivelando però altri problemi gravissimi segnalati dai lavoratori: “Ci è giunta la segnalazione che alcuni automezzi in uso sono privi di copertura assicurativa ed altri addirittura senza collaudo. Inoltre i dipendenti sono costretti ad operare in condizioni di sicurezza precarie, perché sprovvisti di indumenti e dispositivi minimi di sicurezza. Una situazione davvero difficile che rischia di compromettere il servizio di raccolta rifiuti”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La Fiadel ha quindi annunciato un’assemblea sindacale nei due cantieri in attesa della convocazione da parte della Prefettura di Caserta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Donna trovata morta nel letto di casa: aveva 40 anni

  • Bimbo morto, i genitori di Diego rompono il silenzio dopo 5 giorni

  • Coronavirus, Annamaria non ce l'ha fatta. Muore dopo il ricovero

  • Coronavirus, contagiata donna di 40 anni: è in ospedale

  • Malore improvviso, ragazzo di Aversa muore in Spagna

  • Coronavirus, slitta il picco in Campania. "Contagi al massimo tra fine aprile ed inizio maggio"

Torna su
CasertaNews è in caricamento