"Indagine interna sui fondi delle Universiadi per lo stadio"

Santulli: "Speso oltre un milione ma la struttura non è agibile"

Il consigliere comunale Paolo Santulli

Stadio ‘Bisceglia’, palestre scolastiche da aprire allo sport e pista di atletica: tutti temi caldi sui quali prova a fare chiarezza il presidente della commissione Sport della città di Aversa, Paolo Santulli.

Primo argomento da trattare quello legato al ‘Bisceglia’ di Aversa finito al centro di una “indagine interna avviata per capire come sono stati spesi tutti quei soldi per lo stadio – afferma il consigliere comunale di maggioranza – perché per le Universiadi sono arrivati ad Aversa 1,15 milioni di euro che, paradossalmente, non hanno garantito nemmeno di avere uno stadio agibile. Oggi ci siamo ritrovati con una struttura aperta solamente in parte grazie al nostro incessante lavoro, ma serve fare chiarezza sui fondi per le Universiadi. Questa maggioranza non può non chiedere agli uffici competenti in che modo sono stati utilizzati quei soldi. Oggi servono ancora 20mila euro per ottenere l’agibilità completa del ‘Bisceglia’, per quei lavori necessari richiestici dalla commissione di vigilanza. Soldi che dobbiamo cercare di trovare da alcune economie visto che non sono inseriti in bilancio. Solamente in quel momento si potrà riaprire totalmente l’impianto. E’ chiaro che oggi abbiamo uno stadio che non può garantire un manto erboso perfetto, e lo abbiamo notato anche nell’unica gara giocata dal Real Agro Aversa. Oggi Aversa è senza calcio, perché il presidente Pellegrino ha deciso giustamente, per motivi tecnici, di spostarsi a Lusciano. L’obiettivo è quello di lavorare, in tranquillità, sullo stadio per poter ritornare a dare alla città e a tutti gli sportivi l’impianto che da anni ospita il calcio”.

E’ chiaro che Aversa “non può accettare di avere solo uno stadio e un palazzetto” ed ecco quindi la richiesta di “finanziamenti per costruire nuove strutture sportive ma anche per ristrutturare le palestre che oggi sono chiuse per mancanza di agibilità. Lo sport è un veicolo sociale fondamentale, e stiamo facendo tutto il possibile per garantire ai nostri ragazzi di poter ‘lavorare’ sul proprio fisico e sulla propria mente”. E quindi la pista di atletica: “E’ tutto pronto, la società che si occuperà dei lavori sta ultimando la presentazione di tutta la documentazione. A dicembre contiamo di poter festeggiare la posa della prima pietra”

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mani massacrate a martellate: un casertano tra i picchiatori del gruppo Contini

  • Il tesoro del killer dei Casalesi: in 11 rischiano la condanna

  • Dramma all'alba, muore noto avvocato

  • Cenerentola chiude, l'addio in una lettera: "50 anni bellissimi"

  • Gas dei Casalesi, 4 pentiti provano ad inchiodare i manager della Coop

  • Traffico in tilt all'uscita di Caserta Sud

Torna su
CasertaNews è in caricamento