Salvini ‘punisce’ Caserta, niente fondi per “Spiagge sicure”

Dal Ministero dell'Interno fondi a 14 comuni campani, ma all'appello mancano quelli casertani

Saranno 14 i Comuni della Campania a beneficiare dei fondi di ‘Spiagge sicure 2019’, 42mila euro a testa che potranno essere investiti per l'assunzione a tempo determinato di agenti di Polizia Locale, per il pagamento degli straordinari, per l'acquisto di nuove attrezzature o per la promozione di campagne di sensibilizzazione.

Tra questi però mancano a sorpresa quelli della provincia di Caserta. I finanziamenti decisi dal Ministero dell’Interno, che hanno l’obiettivo di contrastare l'abusivismo commerciale e la contraffazione durante il periodo di massima affluenza turistica, andranno a 7 comuni napoletani (Capri, Casamicciola Terme, Lacco Ameno, Massa Lubrense, Piano di Sorrento, Sant'Agnello e Vico Equense) e a 7 del salernitano (Amalfi, Ascea, Centola, Maiori, Pisciotta, Positano e Ravello).

Una forte delusione per i comuni del litorale casertano che aspettavano i fondi per poter garantire ai turisti maggiore tranquillità durante il periodo estivo. Matteo Salvini nel presentare la misura ha spiegato che “il contrasto all'abusivismo è un doveroso impegno a tutela dei commercianti onesti, mentre la stretta sulla contraffazione serve anche per tutelare la salute dei cittadini”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Travolta sulla provinciale: morta studentessa 24enne | LE FOTO

  • Dramma all'alba, muore noto avvocato

  • Il tesoro del killer dei Casalesi: in 11 rischiano la condanna

  • Gas dei Casalesi, 4 pentiti provano ad inchiodare i manager della Coop

  • Traffico in tilt all'uscita di Caserta Sud

  • Auto esce fuori strada e si schianta contro albero su viale Carlo III I GUARDA LE FOTO

Torna su
CasertaNews è in caricamento