Il sindaco sospende il mercatino dell'usato

Pugno duro contro i venditori

Pugno duro del sindaco di Frignano Gabriele Piatto contro i venditori del mercatino dell'usato: "Ogni volta l'area diventa una discarica di rifiuti, sospendiamo tutto". Il primo cittadino ha infatti firmato l'ordinanza che sospende (temporaneamente) le attività del mercatino dell'usato e del baratto che si svolgono in piazza Mercato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Quindi niente mercatino già domenica 4 novembre "e fino a nuove disposizioni - dice il sindaco - non si terrà neanche nelle prossime domeniche". Sì perché nel verbale del 30 ottobre scorso il comandante della polizia municipale ha rilevato che "Piazza Mercato rimane un cumulo di rifiuti". Questo nonostante l'articolo 6 del Regolamento recita che "gli espositori devono mantenere il suolo da essi occupato e l'area intorno ai rispettivi spazi sgombra di rifiuti di qualsiasi tipo". Ciò però non è mai praticamente avvenuto ed ecco la decisione dell'amministrazione: si ferma tutto, almeno finché ci saranno questi 'zozzoni'.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • False ricette per intascare i soldi dall'Asl Caserta: chiuse le indagini per 14 persone

  • Due casi fuori la 'zona rossa' di Mondragone. Un nuovo caso anche a Falciano

  • Pentito svela la 'strategia del clan': "Bloccavamo gli imprenditori di Zagaria in cambio del 10% dell'appalto"

  • Macchia nera in mare, era letame. Denunciati padre e figlio

  • Sgominata la banda dei magazzinieri: arresti anche nel casertano

  • Droga venduta al bar sull'asse Caivano-Caserta, 11 indagati

Torna su
CasertaNews è in caricamento