Il sindaco sospende il mercatino dell'usato

Pugno duro contro i venditori

Pugno duro del sindaco di Frignano Gabriele Piatto contro i venditori del mercatino dell'usato: "Ogni volta l'area diventa una discarica di rifiuti, sospendiamo tutto". Il primo cittadino ha infatti firmato l'ordinanza che sospende (temporaneamente) le attività del mercatino dell'usato e del baratto che si svolgono in piazza Mercato.

Quindi niente mercatino già domenica 4 novembre "e fino a nuove disposizioni - dice il sindaco - non si terrà neanche nelle prossime domeniche". Sì perché nel verbale del 30 ottobre scorso il comandante della polizia municipale ha rilevato che "Piazza Mercato rimane un cumulo di rifiuti". Questo nonostante l'articolo 6 del Regolamento recita che "gli espositori devono mantenere il suolo da essi occupato e l'area intorno ai rispettivi spazi sgombra di rifiuti di qualsiasi tipo". Ciò però non è mai praticamente avvenuto ed ecco la decisione dell'amministrazione: si ferma tutto, almeno finché ci saranno questi 'zozzoni'.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le auto di lusso del "signore della cocaina" nascoste in un garage casertano

  • La Dea Bendata bacia Caserta con una quaterna da 124mila euro

  • Benzina 'truccata', la finanza sequestra distributore di carburante

  • Scuole chiuse in provincia di Caserta: ecco i sindaci che hanno già firmato

  • “Un Mose anche per Caserta”. La foto che fa il giro del web

  • Il convento delle suore finite sotto indagine diventa proprietà del Comune

Torna su
CasertaNews è in caricamento