Clamoroso in Comune: i commissari sospendono il Puc per 18 mesi

L'Ente si affida ad un architetto per la redazione di un nuovo strumento urbanistico e dà ragione all'ex sindaco Villano

Il commissario Buccino che guida il Comune di Orta di Atella

Clamoroso ad Orta di Atella: sospeso in via cautelare il Piano urbanistico comunale. Una sospensione che durerà fino al massimo di 18 mesi. La decisione della commissione va in pratica a confermare quanto fatto anche dall'amministrazione comunale guidata dall'ex sindaco Andrea Villano (così come riportato nella delibera) che subito decise di affidarsi (già a settembre 2018) ai tecnici del Dipartimento di Ingegneria dell'Università degli Studi della Campania 'Luigi Vanvitelli' con una convenzione che serviva a "risolvere le problematiche connesse al Puc". Dai tecnici dell'Università già dopo 6 mesi arrivarono 'sentenze' di "diverse problematiche e criticità" sia "per alcuni contenuti" che per "le procedure amministrative con le quali è stato approvato".

Già nel luglio 2019 il professor Alberto De Chiara chiedeva al sindaco Villano e agli amministratori di avere come "strada migliore quella di un intervento in autotutela" e quindi di "sospendere l'efficacia e l'esecuzione delle relative previsioni del Puc" sussistendo infatti "gravi ragioni" che costituiscono quindi "presupposto del provvedimento di sospensione". E quindi il 10 luglio 2019 l'amministrazione comunale, allora guidata da Villano, decide di sospendere il Puc per 100 giorni.

Solo che questo provvedimento del consiglio comunale fa storcere il naso ai componenti della commissione d'accesso (insediatasi il 1 maggio) che poi scriveranno nella relazione che ha portato allo scioglimento del consiglio comunale di Orta di Atella che il sindaco ha avuto "un atteggiamento dilatorio e attendista". Stesso atteggiamento che, a quanto pare, stanno avendo anche i commissari che addirittura si sono presi 18 mesi (e non 100 giorni) per capire che decisione prendere sul Puc e quindi trovare (in questi 18 mesi) il bandolo della matassa affidandosi all'architetto Raffaele Vaccaro che dovrà occuparsi della procedura per la redazione (addirittura) di un nuovo Puc. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, i sindaci chiudono le scuole per tutta la settimana

  • Psicosi coronavirus, monitorati altri 2 casi nel casertano. Sono rientrati dal Nord nelle ultime ore

  • Psicosi coronavirus, caso sospetto in ospedale: attivato il protocollo sanitario

  • Mamma costretta a fare orge per mantenere la figlioletta: "Se smetti ti uccidiamo"

  • Latitante arrestato in una villetta del casertano, in manette anche un commerciante

  • Sevizie dopo le proposte in chat, la 'sorpresa' su viale Carlo III: ecco come ha agito la baby gang

Torna su
CasertaNews è in caricamento