La Corte dei Conti boccia il piano di rientro, il sindaco ‘cancella’ l’ombra del dissesto

Sasso: “Non è all’ordine del giorno”. E punta il dito sulle gestioni precedenti: “Problema di riscossione”

Il sindaco di Sessa Aurunca Silvio Sasso

“Il dissesto non è all’ordine del giorno”. Così il sindaco di Sessa Aurunca Silvio Sasso commenta la bocciatura arrivata dalla Corte dei Conti al piano di rientro finanziario che era stato varato dal consiglio comunale 48 ore prima di Capodanno per ripianare il buco da oltre 12 milioni di euro scoperto dai magistrati contabili.

“La situazione - aggiunge Sasso, provando a scaricare un po’ di colpe sulle precedenti amministrazioni - si riferisce a decenni, non solo agli ultimi anni. Una situazione analoga, con intervento della Corte dei Conti, si era già verificata nel 2015. Tecnicamente l’accertamento della Corte di ferma al Consuntivo 2017 ed al quinquennio 2012-2017 che già riportava residui precedenti e si concentra sulla bassa riscossione storica”.

Per il sindaco, oggi, “non è tempo di propaganda, ma di responsabilità per una dinamica che ha radici nel tempo e che va attentamente affrontata. È anche un’occasione per misurare le capacità e la cultura di governo di tutti e di ciascuno”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sequestrata azienda di giardinaggio: alberi uccisi dal punterolo rosso bruciati in un terreno | FOTO

  • Finto contratto da badante per il permesso di soggiorno

  • Tangenti per gli appalti di esercito ed aeronautica, indagato tenente colonnello casertano

  • Il pentito: "Carmine Schiavone voleva eliminare gli ultimi rappresentanti dei Bidognetti"

  • Aumentano di nuovo i contagi da coronavirus nel casertano

  • Nervi tesissimi tra cancellieri ed avvocati. La Camera Penale: "Accuse false contro la nostra categoria"

Torna su
CasertaNews è in caricamento