Il Comune 'confisca' cantine e box abusivi del condominio

Le ordinanza di sgombero e acquisizione firmate dal dirigente a 10 anni dai primi controlli

Dodici ordinanza di sgombero, acquisizione al patrimonio e immissione in possesso. Sono gli atti firmati nei giorni scorsi dal dirigente del Comune di Aversa Raffaele Serpico nei confronti dei proprietari di alcune cantinole di un condominio di via Cilea, ripostigli che vanno da alcuni grandi circa 30 metri ad altri di superficie di poco superiore al metro quadrato.

Cantine che, secondo gli accertamenti predisposti dagli uffici comunali e dalla polizia municipale nel lontano 2009, erano stati realizzati in assenza di permesso a costruire. Dopo be 10 anni quindi il Comune di Aversa ha preso atto l’ordinanza di demolizione notificata ai 12 proprietari non è mai stata rispettata, notificando quindi agli stessi lo sgombero entro i 30 giorni.

In contemporanea il dirigente ha inviato gli atti anche all’Ufficio Patrimonio del Comune, “ai fini del conseguente adempimento di trascrizione nei registri immobiliari dei suddetti beni da acquisire al patrimonio disponibile del Comune di Aversa”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Travolta sulla provinciale: morta studentessa 24enne | LE FOTO

  • Dramma all'alba, muore noto avvocato

  • Il tesoro del killer dei Casalesi: in 11 rischiano la condanna

  • Gas dei Casalesi, 4 pentiti provano ad inchiodare i manager della Coop

  • Sequestrati 200 kg di prodotti in un bar-pasticceria

  • Sacerdote litiga coi fedeli e abbandona la messa

Torna su
CasertaNews è in caricamento