Coppia sfrattata dopo la denuncia e la condanna | FOTO

Liberati i locali occupati nel complesso di Sant'Andrea

La polizia municipale ha eseguito lo sfratto

Il Comune di Aversa è rientrato in possesso di un immobile comunale ubicato in Via Sant’Andrea numero 14, che è parte del più grande complesso di Sant’Andrea.

L’immobile, costituito da pian terreno ed un locale al piano rialzato di circa 50 metri quadrati era occupato da tempo da una coppia già destinataria di un’ordinanza di sgombero e denunciata dalla Polizia Municipale per l’occupazione, nonché condannata dal Tribunale di Santa Maria Capua Vetere a tre mesi di reclusione con pena sospesa. 

L’ordinanza di sgombero è stata reiterata dal dirigente ad interim dell’Ufficio Patrimonio nell’ambito di una rafforzata azione di tutela del patrimonio comunale.

Non si è reso necessario l’intervento delle forze di polizia, pur presenti sul posto e coordinate in maniera proficua e professionale dal dirigente del commissariato di Pubblica Sicurezza di Aversa, in quanto la parte ha provveduto a sgomberare spontaneamente.

“Ringrazio i dirigenti competenti del Comune per la preziosa collaborazione tecnica garantita per l'occasione” ha commentato il commissario straordinario Michele Lastella.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mani massacrate a martellate: un casertano tra i picchiatori del gruppo Contini

  • La speranza è finita: Fioravante è stato trovato morto

  • Cenerentola chiude, l'addio in una lettera: "50 anni bellissimi"

  • Il figlio non torna a casa, papà lo trova con gli amici e accoltella un 16enne

  • Blitz di Luca Abete a Marcianise dopo il servizio sul reddito di cittadinanza

  • Traffico in tilt all'uscita di Caserta Sud

Torna su
CasertaNews è in caricamento