Oltre 40 famiglie a rischio sfratto, esplode la protesta | FOTO

Arrivate le lettere dal Comune: non hanno i titoli per stare nelle case

Lo striscione affisso stamattina

Oltre 40 famiglie a rischio sfratto nel rione San Lorenzo di Aversa. Nei giorni scorsi sono state recapitate le lettere del Comune di Aversa a decine di famiglie residenti nel quartiere popolare e che occupano case di proprietà comunali che vengono ‘invitate’ a lasciare gli appartamenti entro 60 giorni perché occuperebbero i locali senza alcun titolo. Una situazione che rischia di diventare incandescente visto che già stamattina la protesta è esplosa con l’affissone di uno striscione abbastanza eloquente: “Basta prese… in giro. Rione San Lorenzo”. Una brutta gatta da pelare per la parte politica dell’amministrazione comunale anche perché non è un mistero che da più parti, soprattutto in campagna elettorale, erano state fatte promesse di “mantenere lo status quo” a queste famiglie, che, per questo, oggi si sentono “prese in giro”. Ma purtroppo la burocrazia, seppur non in maniera veloce, prima o poi arriva sempre a trovare le ‘falle del sistema’. E quella delle case del Comune occupate dalle famiglie che non ne avrebbero i titoli è un problema che la città di Aversa si porta dietro da anni e che nessuno, fino ad oggi, ha mai inteso affrontare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, i sindaci chiudono le scuole per tutta la settimana

  • Psicosi coronavirus, monitorati altri 2 casi nel casertano. Sono rientrati dal Nord nelle ultime ore

  • Psicosi coronavirus, caso sospetto in ospedale: attivato il protocollo sanitario

  • Mamma costretta a fare orge per mantenere la figlioletta: "Se smetti ti uccidiamo"

  • Latitante arrestato in una villetta del casertano, in manette anche un commerciante

  • Sevizie dopo le proposte in chat, la 'sorpresa' su viale Carlo III: ecco come ha agito la baby gang

Torna su
CasertaNews è in caricamento