Velardi: "A chi mi ha mandato a casa non interessa la città"

L'ex sindaco non si presenta in aula e scrive su Facebook: "Adesso non rovinate il cimitero"

Antonello Velardi

"Da stasera non sono più sindaco di Marcianise. Il consiglio comunale ha votato poco fa la mozione di sfiducia contro di me, presentata dall'opposizione e da cinque consiglieri della mia maggioranza". Così l'ormai ex sindaco Antonello Velardi in un post su Facebook commenta la sfiducia da parte di 14 consiglieri comunali che pone fine anzitempo al suo mandato ed anticipa "il mio defenestramento, avendo io presentato le dimissioni il 4 ottobre scorso che sarebbero diventate operative dopo 20 giorni".

Velardi poi prosegue: "Ci sarà tempo per spiegare le ragioni del mio allontanamento, non lo faccio adesso. Dico solo che a chi mi ha mandato a casa non interessa nulla del presente e del futuro della città. Interessano piuttosto i propri interessi. E la gente lo sa. Qui stasera mi sta a cuore semplicemente ringraziare tutti quelli che mi hanno appoggiato in questa straordinaria avventura, un'avventura di civiltà. E mi sta a cuore raccomandare a tutti quelli che ora e domani guideranno la città di non buttare a mare tutto ciò che di buono abbiamo fatto. Chiedo in particolare di non rovinare il cimitero, ciò cui tengo di più.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Vi chiedo, vi imploro di non consentire l'oltraggio di un luogo che a me sta molto caro e che è il simbolo di una comunità. Il luogo dove riposano i nostri cari. Era una cloaca il cimitero che ho ereditato, ora è un luogo che tutti ci invidiano: per favore, non rovinatelo. Per favore, fate uno sforzo: dimenticate di essere bestie e ricordatevi di essere uomini", conclude.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Confiscato un tesoro da 22 milioni di euro all'imprenditore 'amico' dei Casalesi

  • Schianto frontale tra due auto, conducenti gravi in ospedale | FOTO

  • Va a caccia col porto d'armi scaduto, condanna "mini" per 67enne

  • Pensioni minime a 1000 euro. De Luca: "Una giornata storica"

  • Tre casertani positivi al tampone per il coronavirus

  • Terrore in corso Giannone, albero della Reggia crolla in strada | FOTO

Torna su
CasertaNews è in caricamento