Barresi e Giacobone tornano alla carica per sfiduciare Centore

Chiamata a raccolta delle forze che avevano sostenuto il sindaco e poi sono state relegate ai margini

Roberto Barresi

Nei giorni scorsi la consigliera comunale di maggioranza Marisa Giacobone aveva lanciato la proposta di un incontro tra le forze politiche che, pur avendo sostenuto la candidatura a sindaco di Capua di Edoardo Centore, erano state poi dallo stesso estromesse dalla vita politico amministrativa della Città. La proposta della Giacobone, però, non sembra aver entusiasmato i destinatari.

Un fermo dissenso è stato espresso dall'ex difensore civico di Capua, l’avvocato Roberto Barresi, il quale ha osservato che i “consiglieri comunali di maggioranza e di opposizione bene farebbero a dare dimostrazione di moralità e dignità politica, smettendo di nascondersi o tergiversare e presentando e votando una mozione di sfiducia al Sindaco e restituendo così, una buona volta, la parola ai cittadini”.

“È perfettamente inutile - ha affermato Barresi - accanirsi in tentativi di rianimare un'esperienza ormai fallita e priva di idee, progettualità e contenuti. Basta con le prese in giro al popolo. Si dia fine a questo strazio amministrativo, economico e di danno territoriale e si dia presto vita ad una iniziativa civico popolare, finalizzata alla seria costituzione di un progetto politico concreto e programmato, con la partecipazione attiva dei cittadini rappresentanti le categorie sociali della città".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'ordine di morte di Sandokan: "I parenti dei pentiti devono morire"

  • Beccati con i colombacci appena abbattuti, nei guai coppia di bracconieri | FOTO

  • Schianto mortale con l'Apecar, un morto sull'Appia

  • Tragedia in ospedale, bambina muore dopo il parto

  • Camorra, chiesta la condanna per imprenditore accusato da Schiavone

  • Aggredisce i passanti, fermato dal campione di arti marziali

Torna su
CasertaNews è in caricamento