Una nuova scuola nel Macrico, la Diocesi fa ricorso contro il vincolo per l'esproprio

Contestata la validità della delibera di giunta senza il voto in consiglio comunale sulla variazione urbanistica per la destinazione d'uso. Si attende l'udienza al Tar Campania

Il Macrico è di proprietà dell'Istituto Sostentamento Clero di Caserta

L’Istituto Sostentamento del Clero di Caserta porta il Comune in tribunale per l’esproprio di una parte dell’area Macrico per realizzare una scuola

L’Isdc (l'istituto che gestisce il patrimonio immobiliare della Diocesi di Caserta) ha infatti dato mandato all’avvocato Paolo Centore di presentare ricorso al Tar Campania contro l’imposizione del vincolo all’esproprio di una parte dell’ex area militare, di proprietà della Chiesa, sulla quale l’Ente di piazza Vanvitelli vorrebbe realizzare un edificio scolastico per trasferire l’attuale ‘Ex Lombardo Radice’ di via Roma.

Il ricorso poggia le basi sul fatto che la delibera è stata approvata in giunta ed è stato avviato l’iter per il vincolo senza che sia stata approvata, in consiglio comunale (unico organo deputato a votarla) la variante urbanistica al piano regolatore necessaria per realizzare la scuola nei 7mila metri quadrati tra via Unità italiana e via Sud Piazza d’Armi indicati dalla delibera approvata dalla giunta comunale presieduta dal sindaco Carlo Marino.

Secondo quanto delineato nel ricorso, l’immediata imposizione del vincolo preordinato all’esproprio è “fortemente lesiva” nei confronti del proprietario dell’area Macrico, considerando che la variazione urbanistica non è stata ancora deliberata dal consiglio comunale. E’ inoltre sottolineato come la modifica della destinazione potrebbe essere inserita all’interno del Piano Urbanistico Comunale di Caserta, al quale si sta lavorando proprio in queste settimane, e che potrebbe essere validato dalla giunta entro poco tempo. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nei prossimi giorni è attesa la fissazione dell'udienza davanti ai giudici del tribunale amministrativo della Campania.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morti al ritorno dal mare, lacrime e dolore per l’addio a Donato ed Asia

  • Le nuove leve dei Casalesi con a capo il figlio del boss: 18 arresti

  • Pentito svela la 'strategia del clan': "Bloccavamo gli imprenditori di Zagaria in cambio del 10% dell'appalto"

  • False ricette per intascare i soldi dall'Asl Caserta: chiuse le indagini per 14 persone

  • Botto in autostrada, auto distrutte dopo lo schianto | FOTO

  • Le confessioni in carcere del rampollo: “10mila euro al mese al padre ergastolano. Ha incontrato Zagaria a Modena”

Torna su
CasertaNews è in caricamento