Sindaco indagato, l’alleato Bottigliero avverte: “Aprire un confronto in maggioranza”

Il consigliere interviene dopo l’indagine che ha coinvolto Sagliocco

Paolo Bottigliero e Andrea Sagliocco

In questo delicato momento della vita politica e amministrativa della città di Trentola Ducenta, interviene anche l’ex candidato sindaco, e oggi consigliere di maggioranza, Paolo Bottigliero. L’avvocato in merito alle ultime vicende accadute che hanno visto coinvolto tra gli altri il sindaco Andrea Sagliocco sottolinea la sua speranza “senza alcuna ipocrisia” che quanto prima “si possa chiarire la sua posizione agli organi competenti, esprimendo in modo pieno la mia vicinanza e solidarietà umana”.

Il sindaco indagato

C’è però anche un risvolto politico visto che “politicamente risulta necessario, a prescindere dagli ultimi accadimenti e come già rappresentato più volte in occasione delle riunioni di maggioranza è il rispetto dei principi di collegialità e di rappresentanza per ogni scelta amministrativa della città. Il rispetto di questi due vitali principi in ogni azione politica e amministrativa della coalizione di governo non è più prorogabile. Concordo con quanto comunicato dal Sindaco relativamente all’azzeramento di tutti i ruoli e le deleghe nonché alla turnazione dei dipendenti comunali in tutti gli uffici. Questo è il motivo per il quale chiedo pubblicamente al Sindaco di aprire una fase di riflessione politica profonda insieme con i consiglieri di maggioranza per decidere collegialmente sul futuro dell’azione amministrativa. Sicuro della comprensione e del riscontro favorevole da parte del Sindaco e dei Consiglieri di maggioranza”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile schianto sulla Casilina: grave autista casertano I FOTO

  • “Un Mose anche per Caserta”. La foto che fa il giro del web

  • Scuole chiuse in provincia di Caserta: ecco i sindaci che hanno già firmato

  • Scuole superiori: ecco quali sono le migliori a Caserta e provincia

  • Il narcos casertano si pente e fa tremare la 'Ndrangheta

  • "Ora comando io, paga o ti blocco i carri". Arrestati 2 estorsori

Torna su
CasertaNews è in caricamento