Si sblocca la crisi rifiuti, torna regolare la raccolta in città

Revocata l'ordinanza per mantenere i rifiuti in casa, il Comune ha trovato un nuovo sito

Si sblocca la crisi rifiuti a San Felice a Cancello. Il sindaco Giovanni Ferrara ha infatti firmato l’ordinanza di revoca del precedente provvedimento del 25 giugno in cui si invitava la cittadinanza a non depositare i sacchetti con la frazione umida a causa del blocco, registrato in tutta la regione Campania, delle attività di conferimento della frazione organica, dovuto alla chiusura degli impianti per saturazione degli spazi.

Il primo cittadino ha infatti trovato una soluzione per il conferimento presso un altro sito della frazione organica e dei rifiuti biodegradabili derivanti dalla raccolta differenziata in città.

“Abbiamo cercato immediatamente un altro sito dove conferire l’organico - spiega Ferrara - è chiaro che si sono verificati disagi per la cittadinanza anche se non dipendenti dalla nostra volontà o organizzazione. Da lunedì, primo luglio, potranno essere depositati i sacchetti con l’umido, ci scusiamo ancora con la cittadinanza per i disagi degli ultimi giorni”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Beccati con un cinghiale di 100 chili in auto

  • Colpo alle poste, i ladri ‘beffati’ dal direttore | FOTO

  • Poste Italiane cerca portalettere nel casertano, ma il tempo stringe

  • Irruzione dei banditi in un altro ufficio postale

  • Muore ragazzino di 12 anni dopo essere stato investito in bici

  • Rapina all'ufficio postale: polizia e carabinieri circondano la zona | LE FOTO

Torna su
CasertaNews è in caricamento