Caos rifiuti, accordo tra Comune e Senesi: riparte la raccolta

L’Ente ha messo a disposizione gli spogliatoi dello stadio e i dispositivi di protezione individuali per i lavoratori

I camion per la raccolta rifiuti a Castel Volturno

Riprende, seppur a singhiozzo, il servizio di raccolta dei rifiuti solidi urbani nel Comune di Castel Volturno. L'emergenza igienico-sanitaria diventata ingestibile e preoccupante ha messo a dura prova gli animi dei cittadini, dei dipendenti della Senesi e degli stessi vertici della società. 

A seguito di un tavolo di confronto con i protagonisti principali della vicenda, il sindaco Luigi Petrella, l’assessore all'Ambiente Stefano Tommasi,  il rappresentante sindacale Fit Cisl di Caserta Elpidio Martucci e i commissari della Senesi, è stato stabilito che il Comune di Castel Volturno, per consentire la ripresa del servizio di raccolta dei rifiuti, dotasse i lavoratori dei dispositivi di protezione individuali nel numero di 70 unità e che fossero messi a disposizione dei dipendenti gli spogliatoi dello Stadio Comunale nell'arco temporale 6/13 fino al 31 ottobre, il tutto con una procedura in danno alla Senesi. 

Quest'ultima ha rinunciato alla possibilità di qualsiasi nuova proroga. Le scelte amministrative hanno cercato di sopperire alla situazione post sequestro dell'autoparco del cantiere della Senesi convalidato dalla Procura di Santa Maria Capua Vetere e dare una risposta concreta alle richieste dei castellani invasi dall'immondizia. 

Gli automezzi che consentiranno il servizio di raccolta sono 2 autocompattatori ed altre due navette, oltre le due operanti (che consentivano il servizio minimo essenziale) a cui sono stati sostituiti solo i pneumatici per 'renderle funzionanti'. Quindi solo sei mezzi 'attivi' su un territorio vasto come quello castellano. 

L'amministrazione comunale avvalendosi di poteri sostitutivi previsti per legge garantirà il saldo degli acconti ai dipendenti della Senesi insoluti e si farà carico degli anticipi degli stipendi del mese di Ottobre. Un accordo sofferto ma sinergico dove la minima mancanza dei protagonisti renderà nulla il patto. Tra speranze e continui disagi la vicenda degli operatori ecologici di Castel Volturno continua...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile schianto sulla Casilina: grave autista casertano I FOTO

  • Scuole chiuse in provincia di Caserta: ecco i sindaci che hanno già firmato

  • “Un Mose anche per Caserta”. La foto che fa il giro del web

  • Scuole superiori: ecco quali sono le migliori a Caserta e provincia

  • Il narcos casertano si pente e fa tremare la 'Ndrangheta

  • "Ora comando io, paga o ti blocco i carri". Arrestati 2 estorsori

Torna su
CasertaNews è in caricamento