Dai rifiuti alle carcasse d'auto, il 'vallone' sulla Provinciale trasformato in discarica | FOTO

Sopralluogo del presidente della commissione Terra dei Fuochi Zinzi con gli amministratori locali

Il presidente della Commissione Terra dei Fuochi, ecomafie e bonifiche, Gianpiero Zinzi, ha effettuato qhesta mattina un sopralluogo presso il vallone di Cervino, ubicato lungo la Strada provinciale per Durazzano.

All’incontro hanno preso parte il sindaco di Cervino Gennaro Piscitelli, il vice sindaco Luigi Di Nuzzo, il Presidente del Consiglio comunale Marco Serino, l’Assessore ai Lavori Pubblici Filippo Caturano, i funzionari Arpac Angelo Capito e Antonio Piccolo.

La zona è risultata interessata da deposito incontrollato di rifiuti di ogni tipo: dai sacchetti dell’immondizia a carcasse di auto, da frigoriferi a pezzi di manufatti in amianto.  L’azione di incivili e delinquenti ha trasformato i canali in prossimità della vallata in sversatoi a cielo aperto, con grande pericolo per la salute dei cittadini.

2-40

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Abbiamo dato seguito – ha dichiarato Zinzi - alla richiesta di intervento del sindaco e dell’Amministrazione, verificando l’effettiva gravità della situazione. In questi casi prevenzione e monitoraggio del territorio risultano azioni fondamentali, ma senza un adeguato supporto i Comuni non riescono da soli a metterle in pratica. Il caso di Cervino è eclatante: ha una notevole estensione e in proporzione un numero esiguo di abitanti e solo due vigili urbani in servizio esterno. Impossibile pensare che possano controllare tutta l’area di loro competenza. Qui l’abbandono di rifiuti diventa un problema ancora più complesso in considerazione, poi, del forte rischio di dissesto idrogeologico cui è soggetta tutta la Valle di Suessola. La presenza di ingombranti blocca il deflusso delle acque mettendo in pericolo abitazioni e residenti. Chiediamo alla Giunta regionale di agire e in fretta, prima che la situazione con le prime vere piogge sfugga di mano”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Confiscato un tesoro da 22 milioni di euro all'imprenditore 'amico' dei Casalesi

  • Zagaria intercettato in carcere dopo aver chiesto una detenzione 'più soft' al capo del Dap

  • Schianto frontale tra due auto, conducenti gravi in ospedale | FOTO

  • Va a caccia col porto d'armi scaduto, condanna "mini" per 67enne

  • Pensioni minime a 1000 euro. De Luca: "Una giornata storica"

  • Tre casertani positivi al tampone per il coronavirus

Torna su
CasertaNews è in caricamento