Oltre 40 famiglie a rischio sfratto, battaglia in tribunale contro il Comune

Presentati tre ricorsi dai residenti del rione San Lorenzo contro il provvedimento

La protesta delle famiglie del rione San Lorenzo

È pronta una battaglia legale contro il Comune di Aversa per gli sfratti dalle case di proprietà comunale del rione San Lorenzo. L’Ente nel gennaio scorso aveva ‘invitato’ con alcune lettere circa 40 famiglie a lasciare gli appartamenti entro 60 giorni perché occupati senza titolo.

E nei giorni scorsi è arrivata una prima risposta: tre famiglie hanno infatti presentato ricorso al tribunale di Napoli Nord contro il provvedimento firmato dall’ufficio Patrimonio del Comune normanno, con istanza di sospensione per bloccare gli sfratti. L’Ente ha quindi conferito l’incarico legale all’avvocato Domenico Pignetti per resistere in giudizio.

In quei giorni ‘caldissimi’ di gennaio era scoppiata anche la protesta delle famiglie, con l’affissione di uno striscione eloquente sotto gli uffici del Comune: “Basta prese… in giro. Rione San Lorenzo”. Una gatta da pelare complicatissima per il commissario prefettizio che ha preso il posto dell’ex sindaco Enrico de Cristofaro, Michele Lastella, così come per tutti i futuri candidati alla fascia tricolore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • TERREMOTO Trema ancora la terra nel casertano

  • Folgorato durante i lavori in casa, operaio muore a 34 anni

  • Latitante arrestato in una villetta dopo un blitz di carabinieri e polizia

  • Allerta meteo, scuole chiuse: ecco i sindaci che hanno firmato le ordinanze

  • "Faccio una vita da 30mila euro al mese", la confessione al telefono del medico corrotto

  • TERREMOTO Scossa avvertita nel casertano

Torna su
CasertaNews è in caricamento