Clamoroso in Comune: consigliere "non convocato" fa ricorso per far sciogliere l'amministrazione

La mossa di Gaudino che rischia di vincere al Tar ma di non vedere andare a casa il sindaco (c'è un caso simile in un altro comune). Ed il sindaco lo attacca duramente

Vincenzo Gaudino

Il consigliere comunale di opposizione di Orta di Atella, Vincenzo Gaudino, non riceve la notifica della convocazione del consiglio comunale, ed annuncia un ricorso al Tar per rendere ‘nulla’ l’Assise. Quindi annullare un’assemblea pubblica importantissima che ha trattato il riequilibrio di bilancio.

Lo scioglimento del Consiglio è quasi impossibile da pensare (il caso analogo di Trentola Ducenta ha portato ad una ‘semplice’ riconvocazione ‘urgente’ del Consiglio) ma di certo questo ricorso potrebbe rallentare, e non poco, tutto il procedimento di risanamento delle casse comunali che sta portando avanti l’amministrazione Villano.

Ed è proprio su questo che punta il primo cittadino che ritiene che questo modo di fare opposizione “si pone contro gli interessi di Orta di Atella”. Parlando del consiglio comunale ‘incriminato’ Andrea Villano ritiene che in Assise sia stato approvato un documento finanziario che “ci ha consentito di recuperare somme dai grandi evasori e impegnarli in progetti sociali”.

Entrando nel merito della discussione, e cioè la mancata convocazione del consigliere Gaudino il sindaco sottolinea che c’è stato “un errore del messo che ha consegnato a sui colleghi invece che a lui e che ha scatenato l’insidia e il trabocchetto messo in piedi, di cui Gaudino e i suoi colleghi sembrano mostrarsi esperti. Esprimo una fortissima amarezza nei confronti del metodo e del merito, perché condannerà il comune all’incertezza in un momento dove proviamo a rialzarci e che non produrrà nulla di fattivo, sicuramente non il sospirato da loro scioglimento, se non invece altre spese che l’ente dovrà sostenere per difendersi. Sostituiscono il metodo del confronto politico con i giochetti. Di Gaudino si ricorda solo la scarsa presenza in città e sui problemi, fatto salvo il suo emergere ogni tanto con qualche iniziativa volta a chiudere l’esperienza di questa amministrazione. Restiamo compatti e risponderemo in ogni sede, sperando che Il consigliere plachi la sua ansia di partecipazione facendosi vedere, almeno ogni tanto, interessato a qualche problema della città. Fino alla fine di questa consiliatura siamo certi che Gaudino sarà ricordato come il Consigliere Comunale più assente e inutile della storia di Orta di Atella”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La ‘Dea Bendata’ bacia il casertano: vincita record al Lotto

  • Beccati con i colombacci appena abbattuti, nei guai coppia di bracconieri | FOTO

  • Torna il maltempo: allerta della Protezione civile nel casertano

  • Fiumi di cocaina nel casertano, mano pesante della Dda: chieste 57 condanne

  • Muore dopo incidente a scuola, un testimone ha visto Gerardina pochi minuti prima della caduta

  • Sparatoria con la polizia, il 'finto militare' può essere processato

Torna su
CasertaNews è in caricamento