Il vescovo porta il sindaco in tribunale per la scuola chiusa

La Diocesi si oppone alla diffida per eseguire i lavori al plesso Sant’Agostino

Il crollo nell'aula del plesso Sant'Agostino

La battaglia tra Diocesi di Aversa e Comune sui lavori al plesso scolastico Sant’Agostino di via San Nicola si sposta al Tar della Campania. La Curia normanna guidata dal vescovo Angelo Spinillo lo scorso marzo era stata diffidata dall’Ente guidato dal sindaco Enrico de Cristofaro all’esecuzione dei lavori necessari all’eliminazione di ogni pericolo per l’incolumità pubblica e privata della struttura.

Lo scorso 8 gennaio nel plesso, facente parte del Secondo Circolo Didattico di Aversa, è avvenuto il crollo di alcuni calcinacci, per fortuna in un orario in cui non vi erano ancora alunni all’interno delle aule.

La Curia, rappresentata dall’avvocato Vittoria Silvestre, ha quindi proposto il ricorso contro il Comune, che ritenuto di resistere al giudizio promosso dalla Diocesi. La difesa dell’Ente sarà affidata all’avvocato Giuseppe Nerone.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rientra dalle vacanze e si 'becca' 10mila euro col 'Gratta&Vinci'

  • L'ordine di morte di Sandokan: "I parenti dei pentiti devono morire"

  • Schianto mortale con l'Apecar, un morto sull'Appia

  • L'imprenditore pentito accusa la sua rete di prestanome

  • Anatre abbattute a fucilate, beccati i cacciatori abusivi | FOTO

  • Tragedia in ospedale, bambina muore dopo il parto

Torna su
CasertaNews è in caricamento