Il vescovo porta il sindaco in tribunale per la scuola chiusa

La Diocesi si oppone alla diffida per eseguire i lavori al plesso Sant’Agostino

Il crollo nell'aula del plesso Sant'Agostino

La battaglia tra Diocesi di Aversa e Comune sui lavori al plesso scolastico Sant’Agostino di via San Nicola si sposta al Tar della Campania. La Curia normanna guidata dal vescovo Angelo Spinillo lo scorso marzo era stata diffidata dall’Ente guidato dal sindaco Enrico de Cristofaro all’esecuzione dei lavori necessari all’eliminazione di ogni pericolo per l’incolumità pubblica e privata della struttura.

Lo scorso 8 gennaio nel plesso, facente parte del Secondo Circolo Didattico di Aversa, è avvenuto il crollo di alcuni calcinacci, per fortuna in un orario in cui non vi erano ancora alunni all’interno delle aule.

La Curia, rappresentata dall’avvocato Vittoria Silvestre, ha quindi proposto il ricorso contro il Comune, che ritenuto di resistere al giudizio promosso dalla Diocesi. La difesa dell’Ente sarà affidata all’avvocato Giuseppe Nerone.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "I Casalesi comandano ancora". La Dia ricostruisce la mappa dei clan nel casertano | FOTO

  • Uccide uccelli di specie protetta, sequestrato fucile e animali a cacciatore | FOTO

  • Avete sete dopo aver mangiato la pizza? Ecco i 3 motivi per cui accade

  • Latte dei Casalesi, i nipoti di Zagaria "gente di serie A, non munnezzaglia"

  • Chiede alla fidanzata di sposarlo durante la sfilata dei bottari | VIDEO

  • Il business della monnezza dei Casalesi, la Dia: "Veleni nell'acqua e nelle strade"

Torna su
CasertaNews è in caricamento