Riapre il bar chiuso dal questore: "Valutiamo richiesta di risarcimento danni"

Il locale ubicato vicino al giudice di pace ed alla scuola

Il King's bar di Teano riapre il 22 maggio

Il prossimo 22 maggio riapre al pubblico il King’s Bar di Teano, chiuso a seguito di una più ampia attività d’indagine del Commissariato di Sessa Aurunca. Gli stessi Organi di Polizia hanno precisato che la chiusura temporanea dell’esercizio commerciale si era resa necessaria per tutelare il proprietario Giancarlo D’Alessandro e i clienti del bar, che annovera tra i frequentatori abituali, i magistrati, i cancellieri ed i numerosi avvocati che quotidianamente si recano all’adiacente ufficio del Giudice di Pace, oltre ad insegnanti, impiegati e dirigenti del vicino Istituto Scolastico “G. Garibaldi”. 

L’avvocato Giampiero Guarriello, legale di fiducia e portavoce dei proprietari del King’s Bar, ha dichiarato quanto segue: “La famiglia D’Alessandro, seppur rammaricata per la temporanea chiusura forzata dell’attività, è in piena sintonia con l’operato della Polizia. Sono stati messi a disposizione delle Autorità i filmati del sistema di sorveglianza e per il futuro è stata garantita e approntata una completa e fattiva collaborazione che tuteli la sicurezza e il buon nome del King’s Bar. C’è soddisfazione per la imminente riapertura al pubblico e, in ogni caso, stiamo valutando eventuali responsabilità finalizzate al risarcimento dei danni subiti”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La ‘Dea Bendata’ bacia il casertano: vincita record al Lotto

  • Beccati con i colombacci appena abbattuti, nei guai coppia di bracconieri | FOTO

  • Camorra, chiesta la condanna per imprenditore accusato da Schiavone

  • Fiumi di cocaina nel casertano, mano pesante della Dda: chieste 57 condanne

  • Camorra, l’allarme della Dda: “Casalesi 2.0 più insidiosi del vecchio clan”

  • Sparatoria con la polizia, il 'finto militare' può essere processato

Torna su
CasertaNews è in caricamento