Riapertura a singhiozzo dei centri per l'impiego: 5 su 8 restano chiusi

Aprono al pubblico solamente gli uffici di Caserta, Maddaloni e Teano

Su 8 centri per l'impiego in provincia di Caserta ne riaprono solamente 3. E' questo il dato che emerge dalla nota della Regione Campania: saranno operativi dal 1° luglio solamente i centri per l'impiego di Caserta, Maddaloni e Teano. Si potrà accedere obbligatoriamente attraverso il sistema di prenotazione dell’Agenda online accessibile tramite registrazione sul sito.

I servizi presso i Centri per l’Impiego che riaprono, non disponibili attraverso mail, call center o direttamente on line, per ragioni di sicurezza sanitaria saranno accessibili solo tramite appuntamento, al fine di evitare assembramenti.

Per prenotare un appuntamento è necessario indicare il Centro Impiego di interesse e la tipologia di servizio richiesta. Il sistema riporterà le disponibilità orarie più prossime e permetterà di prenotare autonomamente l’appuntamento, ricevendo una mail di conferma dell’appuntamento. La prenotazione sarà sempre disponibile nell’area riservata del cittadino con la possibilità di stamparne il promemoria.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

È possibile prenotare un solo appuntamento per Centro Impiego e annullare la prenotazione in caso di imprevisti che non consentono la presentazione a sportello.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Due casi fuori la 'zona rossa' di Mondragone. Un nuovo caso anche a Falciano

  • Zona rossa a Mondragone, pediatri di famiglia preoccupati: "Scaricate l'app Immuni"

  • Sgominata la banda dei magazzinieri: arresti anche nel casertano

  • Macchia nera in mare, era letame. Denunciati padre e figlio

  • Schiavone: "La Provincia era un ente permeabile grazie a Ferraro e Cosentino"

  • Droga venduta al bar sull'asse Caivano-Caserta, 11 indagati

Torna su
CasertaNews è in caricamento