Bufera in Consiglio, 4 consiglieri chiedono la revoca del Puc

Il sindaco Villano: "Piano affidato a tecnici dell’Università Vanvitelli, serve entro fine anno”

Un consiglio comunale che ha avuto come tema principale il Piano urbanistico comunale. E in un Comune come Orta di Atella su un argomento del genere non potevano mancare le polemiche. Quattro consiglieri comunali di opposizione che sono Enzo Tosti e Marilena Belardo (Costruire Alternative), Vincenzo Gaudino (candidato del gruppo di centrosinistra) e Vincenzo Russo del Movimento Cinque Stelle hanno infatti richiesto la revoca del Puc portando la discussione all’attenzione di tutto il consiglio comunale.

Solo che il sindaco Andrea Villano ha spiegato che “dopo aver nominato un assessore esclusivamente per il Puc come giunta abbiamo dato un atto di indirizzo all’Università ‘Vanvitelli’ per delle modifiche al nostro Puc per conformarlo innanzitutto al Piano Territoriale di Coordinamento provinciale (PTCP). Visto che non tutti sanno che il Puc approvato negli anni scorsi non era coerente e non aveva la conformità della Provincia di Caserta. Quindi ci siamo fissati due obiettivi: il primo è appunto quello di rendere ‘coerente’ questo Puc affidandoci ai professionisti del settore che hanno avuto ‘carta bianca’. Quello che ci presenteranno per noi andrà bene. Nessuno meglio di un tecnico può lavorare su queste delicate situazioni. E poi siamo stati obbligati ad adempiere ad alcune sentenze giunte dopo ricorsi sul Tar. Anche se in ritardo questo obiettivo è stato centrato dal Comune. Ci sarà la revoca? Non è del tutto da escludere, ma c’è una legge regionale, la 19 del 2017 che impone ad ogni Comune di avere al 31 dicembre 2018 un Piano urbanistico comunale. E quindi revocarlo oggi significherebbe fare un ulteriore danno al nostro territorio. Poi se i tecnici ci diranno che bisognerà farlo ex novo, ci impegneremo a rifarlo dall’inizio”.

Successivamente sono stati nominati i componenti delle Commissioni Trasparenza e Controllo sugli Atti e di quella Statuto e Regolamenti. Nella commissione Statuto e Regolamento per la maggioranza sono stati scelti Salvatore Del Prete, Giuseppe Massaro, Anna Castelli e Antonio Arena mentre per l’opposizione ci sono Luca Mozzillo e Vincenzo Tosti. Nella commissione Trasparenza invece ci saranno Pasquale Lamberti, Raffaele Elveri, Vincenzo Moccia e Katia Sorvillo per la maggioranza, mentre per l’opposizione i due ex candidati sindaco Vincenzo Gaudino e Vincenzo Russo.

Sono state ascoltate e discusse anche le interrogazioni mentre è stato rinviato il punto riguardante la cittadinanza onoraria al giornalista Mario De Michele.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La ‘Dea Bendata’ bacia il casertano: vincita record al Lotto

  • Beccati con i colombacci appena abbattuti, nei guai coppia di bracconieri | FOTO

  • Schianto mortale con l'Apecar, un morto sull'Appia

  • Camorra, chiesta la condanna per imprenditore accusato da Schiavone

  • Fiumi di cocaina nel casertano, mano pesante della Dda: chieste 57 condanne

  • Aggredisce i passanti, fermato dal campione di arti marziali

Torna su
CasertaNews è in caricamento