Coca cola a rischio chiusura, Renzi: “Facciamo un piacere alla camorra”

Il leader di Italia Viva ha affrontato la delicata questione della ‘plastic tax’

“Se a Marcianise chiude quello stabilimento facciamo un piacere alla criminalità organizzata”. Ne è convinto Matteo Renzi che raccoglie l’allarme lanciato dalla Coca Cola che ha ventilato, nei giorni scorsi, la possibile chiusura dello stabilimento casertano che potrebbe portare quasi 3500 persone a ritrovarsi senza lavoro.

Il leader di Italia Viva ha affrontato così la delicata questione della ‘Plastic tax’ a ‘Fatti e misfatti’ su TgCom. Parole, quelle di Renzi, che hanno spinto il Partito democratico a definirlo “colui che vuole difendere una Spa”. “Qui si tratta di cittadini che si ritroveranno senza lavoro” ha risposto Renzi. “Io non posso far chiudere le fabbriche e far licenziare le persone per mettere la plastica sulla tassa”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "I Casalesi comandano ancora". La Dia ricostruisce la mappa dei clan nel casertano | FOTO

  • Pandora falsi venduti nel Tarì, scoperto il deposito: sequestrati 2860 gioielli

  • Violento incendio in 3 depositi: fiamme altissime, la nube invade le case | FOTO

  • “Io nel clan a 13 anni. In carcere ho incontrato un indagato per l'omicidio dei miei genitori”

  • Riesce a non pagare 10mila euro di pedaggio autostradale con un trucco

  • Un intero quartiere ruba la corrente, insulti e minacce ai tecnici dell'Enel: 25 persone nei guai

Torna su
CasertaNews è in caricamento