Ok al Consuntivo: "Ora investimenti per strade e palestra del Fanciullo"

Scelti anche i membri delle commissioni: tutti i nomi

Il sindaco di Cesa Enzo Guida

Nel consiglio comunale di ieri a Cesa è stato approvato un Rendiconto di gestione finanziaria, per il 2017, che si è chiuso con un avanzo di amministrazione di ben 6 milioni di euro. “Questo ci darà la possibilità di investire”, ha detto raggiante il sindaco Enzo Guida che poi ha spiegato come potrebbero essere utilizzati questi soldi.

Una parte dei fondi saranno destinati alla ‘Palestra del Fanciullo’, struttura che si trova al centro del paese che nel corso degli anni è stata abbandonata diventando anche una discarica a cielo aperto. Ma questa volta l’amministrazione ha deciso di investire “perché vogliamo che nasca una bella sala polifunzionale – ha detto il sindaco Guida – oltre ad un parcheggio di cui possa beneficiarne tutta la comunità”.

La restante parte dei soldi invece saranno utilizzati per le strade e per il rifacimento del manto di numerose arterie viarie cittadine. Il consiglio comunale ha poi approvato il regolamento che istituisce gli ecopunti per la raccolta differenziata e ciò significherà risparmio in bolletta o buoni sconti presso i commercianti locali.

Infine sono stati eletti i componenti della commissione pari opportunità, nominati i componenti della consulta anziani, nonché eletti i consiglieri nella commissione comunale beni confiscati. Nella commissione per i beni confiscati ci sono Luigi De Angelis, Nicola Autiero e Antonio Esposito per la maggioranza mentre per l’opposizione Ernesto Ferrante e Amalia Bortone. La commissione ‘esterna’ per le Pari opportunità invece sarà composta dai cittadini cesani Angelina Vagliviello, Gaetana De Chiara, Ilia Marino, Luigia Parisini e Gina Migliaccio.

Sul Consuntivo l’opposizione ha chiesto chiarimenti su alcuni debiti fuori bilancio ma su questo il sindaco è stato preciso sottolineando che “rispetto allo scorso anno abbiamo risparmiato 300mila euro dai debiti fuori bilancio visto che nel 2016 erano 340mila euro e ora sono appena 47mila euro quelli riconosciuti”. La minoranza ha comunque votato contro il documento finanziario che è passato grazie ai voti compatti della maggioranza.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mani massacrate a martellate: un casertano tra i picchiatori del gruppo Contini

  • Cenerentola chiude, l'addio in una lettera: "50 anni bellissimi"

  • Il tesoro del killer dei Casalesi: in 11 rischiano la condanna

  • Gas dei Casalesi, 4 pentiti provano ad inchiodare i manager della Coop

  • Dramma all'alba, muore noto avvocato

  • Traffico in tilt all'uscita di Caserta Sud

Torna su
CasertaNews è in caricamento